home time

 

63-65 66-67-68-69-70-71-72-73-74-75-76-77-78-85-86-87-88-89-90-91-92-93-94-2001-2005-2006

1970

Pink Floyd - 1970

 

**************

Gennaio 1970
Esce
Zabriskie Point. Diretto da Michelangelo Antonioni. Prodotto da Carlo Ponti per la Metro-Goldwyn-Mayer. Scritto da Michelangelo Antonioni, Fred Gardner, Sam Shepherd, Tonion Guerra, Clare Peploe. Interpretato da Mark Frechette e Daria Halprin.
La M.G.M. Records pubblicò la colonna sonora in un album che comprendeva tre pezzi dei Pink Floyd: Heart Beat, Pig Meat; Crumbling Land; Come In Number 51, Your Time Is Up.
L'album conteneva anche pezzi di The Kaleidoscope, The Grateful Dead, Patti Page, The Youngbloods, Jerry Garcia (solo), Roscoe Holcomb, John Fahey. Dave Gilmour: "Facemmo Zabriskie Point per Antonioni, e in effetti scrivemmo molto di più di quello che lui usò alla fine. Anche ora sento che sarebbe stato meglio se avesse usato quasi tutto quello che avevamo scritto."
Ci sono delle discrepanze tra i vari racconti a proposito di questo lavoro. Rick Wright, per esempio, affermò: "Le colonne sonore sono un lavoro duro. Lavorammo giorno e notte per due settimane per produrre venti minuti di musica. Ma è un lavoro che dà molte soddisfazioni e ci piacerebbe farlo ancora."
Dall'altra parte, Roger Waters e Nick Mason dettero una versione più realistica della storia in un'intervista a ZigZag:
Roger: 'Andammo a Roma e in un hotel di lusso, ci svegliavamo ogni giorno alle quattro e mezza del pomeriggio. Facevamo una scappata al bar e ci restavamo fino alle sette, poi andavamo al ristorante dove mangiavamo e bevevamo per due ore. Dopo la prima settimana il tipo lì cominciò a capire cosa volevamo; continuavamo a chiedere questi vini ridicoli e così lui alla fine arrivava con questi vini veramente incredibili. Comunque, finivamo di mangiare le crépes suzettes andavano giù più o meno alle nove meno un quarto!
Nick: "Anche le pesche melba erano buone. Di solito cominciavo con le sogliole bonne femme e poi prendevo abbacchio arrosto cotto con il rosmarino. Poi le pesche melba o una crèpe suzette, o magari tutte e due."
Roger: "Cominciavamo a lavorare circa alle nove; lo studio era a pochi minuti dall'hotel e quindi ci andavamo a piedi. Avremmo potuto finire tutto in cinque o sei giorni perché non c'era molto da fare. Antonioni stava lì, e noi facevamo grandi cose, ma lui ascoltava e diceva,ricordo che aveva quel terribile tic, diceva "È molto bello ma è troppo triste"oppure "È troppo forte." In poche parole non andava mai bene."
Alla fine Antonioni usò solo tre dei pezzi che avevano fatto i Pink Floyd e incluse invece pezzi di Jerry Garcia, The Grateful Dead, The Rolling Stones, Kaleidoscope, The Youngbloods, John Fahey, Roscoe Holcombe e Patti Page.
Dave Gilmour descrisse i pezzi usati da Antonioni: "...uno era una rielaborazione di "Careful With That Axe Eugene", che probabilmente è il pezzo per cui ci prese. L'altro era una specie di country & western che avrebbe potuto far fare molto meglio a qualsiasi gruppo americano. Ma scelse noi..molto strano..."

Gennaio 1970
Esce The Madcap Laughs,il primo album da solista di Syd Barrett.
Syd Barrett parlava dell'album: "Mi piacque come venne fuori, solo che uscì troppo tempo dopo essere stato fatto. Volevo che fosse una cosa che la gente potesse ascoltare tutta fino alla fine, con tutte le cose ben collegate ed equilibrate,i tempi e i mood, e spero che sia effettivamente così. Ce l'ho a casa ma non lo ascolto molto, ora.". In un'altra intervista lo descrive come "la mia particolare concezione di come dovrebbe essere un disco. È molto armonioso. C'è un sacco di parlato, ma non c'è una atmosfera ben definibile. E soprattutto chitarra acustica e non ci sono altri strumenti. È abbastanza carino, ma mi sorprenderebbe molto se facesse qualcosa nel caso dovessi morire all'improvviso. Non mi piacerebbe che quelle fossero le mie ultime parole. Voglio registrare il prossimo LP prima di passare a qualsiasi altro lavoro, e ora stò appunto scrivendo per il nuovo album. Ho passato un anno a rilassarmi e a mettere insieme l'LP. È stata una cosa lenta, come ripensare ad un lungo periodo, suonando molto poco. Quando andai via sentivo che il gruppo poteva fare molti progressi. Ma non ne fece nessuno, proprio nessuno, eccetto nel senso che stava proseguendo per la sua strada. Fare un album per me era una sfida, perché non avevo niente da cui iniziare. Per me registrare è sempre difficile. Riesco solo a pensare in termini di... "bene, sono soddisfatto di 40 minuti di musica", ma non riesco a pensare in temini di industria del pop. È solo l'inizio, ho scritto molta brava roba."
'Terrapin' fu uno dei brani fatti ascoltare e commentare a Roger Waters durante una intervista.
Roger Waters rise e commentò: "Questo è un pezzo che non ho prodotto perché non aveva bisogno di nulla. Ridicolizza tutte le altre cose che mi hai fatto sentire. Credo che sia bellissimo. Non lo levare, voglio sentirlo tutto. Credo che sia una gran canzone. In effetti tutte le canzoni dell'album sono grandi. No, alcune sono GRANDI - a lettere maiuscole - e tutte sono buone. Syd è un genio...".
No Man's Land ha una lunga parte parlata che è appena udibile. Syd spiega..." Originariamente le parole si dovevano sentire, ma poi all'atto pratico è venuta fuori così, che non è proprio come la volevo io.Octopus uscì come singolo. 'Ce l'ho avuta in testa per sei mesi prima di scriverla e forse è per questo che è venuta così bene. L'idea era quella di una di quelle canzoni ripetitive come "Green Grow The Rushes Oh" dove hai, diciamo, dodici righe ognuna legata all'altra e un tema conduttore. È una specie di semplicissima combinazione di parole, e poi arriva il coro e cambia ritmo ma tiene insieme il tutto. '"Octopus" è un esempio di registrazione eccezionale nel suo genere perché usa una metrica insolita, lo non leggo molto, ma credo di aver trovato un libro di Shakespeare che stava lì aspettando di essere letto. Doveva essere in versi. Mi piace fare canzoni eccitanti, piene di colore. Non canto molto bene, ma mi diverte, e mi diverte scrivere partendo dalle esperienze. Alcune sono così particolari da sembrare ridicole. Le cose normali sono le migliori."
'Golden Hair' fu usata come lato B del quaranticinque. Le parole vengono da una poesia di James Joyce. Quando uscì l'album Syd parlò ad alcuni giornali di quello che aveva fatto da quando aveva lasciato i Pink Floyd. "La mia partenza in un certo senso tenuto conto che scrivevo tutto io per il gruppo ha livellato le cose all'interno del gruppo. Da allora ho fatto un sacco di cose interessanti per me. Ho girato molto. Sono tornato in Spagna, a Ibiza, ci andai per la prima volta con Rick tre anni fa. È un posto interessante. Ho anche scritto molto.. Negli ultimi sei mesi sono uscite molte cose buone. Le cose migliori che ho comprato sono gli ultimi album di Taj Mahal, Captain Beefheart e The Band. Non credo di essere stato influenzato da nessuna di queste composizioni anche se ho scritto nei posti più strani. Stò solo aspettando di vedere come vanno i dischi, quali saranno le reazioni, prima di decidere qualsiasi altra cosa. Ho speso piuttosto bene il mio tempo da quando me ne sono andato. Non ho avuto momenti particolarmente difficili, e anche a soldi stavo bene. Ho sentito di alcuni progetti per farmi fare qualche apparizione, ma non è niente di abbastanza sicuro per poterne parlare. Ci sono anche vaghe idee su un gruppo. Ho passato il tempo scrivendo abbastanza regolarmente. Certo non mi sono annoiato e ho ancora tante cose da fare. Quando stavo con i Pink Floyd la forma di musica che si suonava sul palco era soprattutto condizionata dai dischi. Ora mi sembra di essere tornato ad una condizione mentale precedente. Con il volume di suono, che usavano tendevano a forzarmi un pò. Quando ero con loro avevo problemi, anche se non erano dovuti al fatto di viaggiare o altre cose che rientrano nella norma per questo tipo di lavoro."
Chiesero a Syd cosa pensasse del music business: "È bello. Non lo lascio mai. TOP OF THE POPS è così carino! Fai incontri interessanti, e c'è sempre gente che conosco e che è pronta ad apprezzarmi. E' molto simpatico. Non mi sento malinconico o depresso. E'stato molto divertente,specialmente quando siamo andati in America prima della separazione. Poi tornammo e suonamo alla Albert Hall e fù un crescendo e stavo molto bene. Mi manca il fatto di suonare di fronte al pubblico,anche se in effetti non mi è mancato molto ultimamente."

10 Gennaio 1970
The Ballroom,University of Nottingham,Beeston,Nottinghamshire
Astronomy Domine. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets

17 Gennaio 1970
Lawns Centre,Cottingham,Yorkshire
Presentati dalla Hull University.
Astronomy Domine. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Atom Heart Mother*. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: A Saucerful Of Secrets.
*Titolo dato a posteriori per identificare il brano;il titolo definitivo non verrà adottato ufficialmente fino al 16.7.70

18 Gennaio 1970
Fairfield Halls,Croydon,Surrey
Careful With That Axe Eugene.The Embryo.Main Theme da More.Biding My Time.Astronomy Domine.The Violent Sequence.Set The Controls For The Heart Of The Sun.Atom Heart Mother.
Bis: A Saucerful Of Secrets.
"Una standing ovation,un bis..... nessun dubbio,i Pink Floyd sono grandi. E non basta ancora, sono unici e lo sono fin dall'inizio, quando praticamente inventarono la psichedelia. Dal punto di vista individuale sono musicisti esperti e usano con perizia diversi strumenti: al concerto di domenica, per esempio, Rick Wright ha suonato organo, piano, trombone e vibrafono.Qualsiasi cosa può essere legittimamente impiegata per creare un'atmosfera:pesanti botte sui timpani, violenti colpi sui piatti, sferzate su un gigantesco gong e un battere insistente con le dita sui microfoni. I Pink Floyd sono ossessionati dai misteri dello spazio, vedi ad esempio Set The Controls For The Heart Of The Sun e Interstellar Overdrive e lo rappresentano con fantasia. Eppure il concerto di domenica è stato guastato da fraseggi ripetitivi,lunghi passaggi privi di melodia,monotonia..... Forse gli effetti di luce,che sono stati abbandonati,avrebbero reso meno evidenti le parti piu' carenti...... Ad ogni modo è stato un concerto di quasi tre ore; lungo da riempire per i signori Waters, Wright, Mason e Gilmour. Ho apprezzato particolarmente la performance di Wright, comprese le funeree escursioni d'organo nella traumatica Saucerful Of Secrets e il piano pacato e alcionico di Niagara Dellof* che, come una tregua nella tempesta,è stata meritatamente applaudita. Il batterista Nick Mason ha affermato: "La gente ha fiducia nel fatto che se noi facciamo qualcosa di strano, non sarà una stronzata ma probabilmente qualcosa che nasconde un significato o una finalità. Di sicuro non una "stronzata" ma il risultato finale è stato mediocre, insoddisfacente."
(Creoydon Advertiser Group)
*E' probabile che si trattasse di The Violent Sequence,sotto mentite spoglie.

19 Gennaio 1970
The Dome,Brighton,East Sussex
Careful With That Axe Eugene.The Embryo.Main Theme da More.Atom Heart Mother.Astronomy Domine.Set The Controls For The Heart Of The Sun.A Saucerful Of Secrets

Tour francese
23 Gennaio 1970
Thèatre des Champs-Elyséss,Elyséss,Parigi,Francia
Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugen.The Violent Sequence. Biding My Time. Atom Heart Mother. Daybreak. Sleeping. Main Theme da More. A ASaucerful Of Secrets

24 Gennaio 1970
Théatre des Champs-Elysées,Elysée,Parigi,Francia
The Man. Set The Controls For The Heart Of The Sun

2 Febbraio 1970
Palais des Sports,Lione,Francia
The Man.Astronomy Domine.The Violent Sequence. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Ultima data del tour
E' probabile che il concerto sia stato registrato per la radio e trasmesso parzialmente dalla stazione francese Europe 1

5 Febbraio 1970
Cardiff Arts Centre Project Benefit Concert,Sophia Gardens Pavillion,Cardiff.South Glamorgan,Galles
Con Quintessence,Daddy Longlegs,Gary Farr,Heaven,Ron Geesin,Tea & Symphony e Black Sabbath

7 Febbraio 1970
Royal Albert Hall,Kensigton,Londra
The Embryo. Main Theme da More. Careful With That Axe Eugene. Sysyphus.The Violent Sequence. Atom Heart Mother. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis:A Saucerful Of Secrets
Nel 1972 Nick Mason parlò della musica dei Pink Floyd di questo periodo:
"Credo che la cosa più importante sia stata l'aver scelto decisamente l'esibizione in concerto vera e propria, cioè prendersi tutta la sera e creare un certo tipo di sensazione. E' molto meglio prendere una sala da concerti, far star comodo il pubblico e, possibilmente, far funzionare come si deve l'impianto sonoro e far tutto per bene senza niente che rompa l'atmosfera; senza altri gruppi o cose diverse. Credo che le serate migliori siano quando c'è una grande sensazione di unità, e nessuno del pubblico guarda per aria anche se ci sono grossi nomi. L'occasione può diventare meravigliosa e il pubblico viene coinvolto in quello che fanno quei quattro tipi sul palco. Se fanno delle cose buone è anche grazie al pubblico. Sentii questa cosa molto chiaramente al concerto che facemmo alla Albert Hall circa due anni e mezzo fà, e che fù veramente una occasione meravigliosa."

8 Febbraio 1970
Manchester Opera House,Manchester,Lancashire
The Embryo. Careful Whit That Axe Eugene. Main Theme da More. Sysyphus. Atom Heart Mother. Set The Controls For The Heart Of The Sun. Astronomy Domine

11 Febbraio 1970
Town Hall,Birmingham,Warwickshire
The Embryo. Main Theme da More. Careful With That Axe Eugene. Sysyphus. The Violent Sequence. Set The Controls For The Heart Of The Sun. Atom Heart Mother

13 Febbraio 1970
The Kings Hall, Stoke-On-Trent, Staffordshire

14 Febbraio 1970
King's Hall,The Town Hall,Stoke-on-Trent,Staffordshire
Presentati dal North Staffordshire Polytechnic

15 Febbraio 1970
Empire Theatre,Liverpol,Lancashire
The Embryo, Careful With That Axe Eugene, Main Theme da More, Atom Heart Mother, Astronomy Domine, Interstellar Overdrive,Set The Controls For The Heart Of The Sun,A Saucerful Of Secret

16-17 Febbraio 1970
City Hall, Newcastle,Northumberland

22 Febbraio 1970
The Electric Garden,Glasgow,Lanarkshire,Scozia.
A Saucerful Of Secrets,Set The Controls For The Heart Of The Sun

23 Febbraio 1970
McEwan Hail,University of Edimburgh,Edimburgo,Lothian,Scozia

28 Febbraio 1970
Refectory Hall,University Union,Leeds University,Leeds,Yorkshire
Di spalla:gli Heavy Jelly
The Embryo,Careful With That Axe Eugene,Set The Controls For The Heart Of The Sun,Atmo Heart Mother,A Saucerful Of Secrets,
Bis:Interstellar Overdrive

6 Marzo 1970
Great Hall,College Block,Imperial College,Londra
Di spalla:Juicy con cartoni animati di Tom & Jerry nell'intervallo fra le esibizioni dei due gruppi.
Atom Heart Mother, Set The Controls For The Heart Of The Sun, A Saucerful Of Secrets

7 Marzo 1970
University of Bristol Arts Festival-Timespaces.Colston Hall,Bristol,Gloucestershire-Somerset
"L'ora del té nel fine settimana non è esattamente il momento giusto per subire la violenza e l'intensità di un concerto dei Floyd (iniziato alle tre di pomeriggio) La loro musica è cosi' coinvolgente,talvolta opprimente,che l'ora del giorno avrebbe dovuto essere un sicuro svantaggio .Non troppo però in qualche modo i Pink Floyd sono riusciti a suscitare il giusto entusiasmo e a trasformare un pigro pomeriggio in un'esperienza intensa e assai inquietante. Lo spettacolo ha avuto le sue pecche,il volume in un paio di brani assai fastidiosi,era terrorizzante,al punto da farti sentire malato.Forse era quello che volevano.Ma nelle canzoni piu' malinconiche-in particolare Main Theme da More hanno creato una suggestiva atmosfera di tristezza e rimpianto. La musica è stata efficace,lo spettacolo profondo e meritevole."
(Bristol Evening Post)

8 Marzo 1970
Mothers,Erdington,Birmingham,Warwickshire
The Embryo, A Saucerful Of Secrets, Set The Controls For The Heart Of The Sun, Careful With That Axe Eugene, Astronomy Domine, Atom Heart Mother
Bis: Blues *
*Il titolo Blues stà a indicare un blues strumentale,spesso presente in scaletta nei concerti dei Pik Floyd da qui a due anni

9 Marzo 1970
City (Oval) Hall,Sheffield,Yorkshire
Tour europeo.

11 Marzo 1970
Stadthalle,Offenbach,Germania Ovest
Astronomy Domine, Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene, Cymbaline, A Saucerful Of Secrets, Interstellar Overdrive, Set The Controls For The Heart Of The Sun, Atom Heart Mother

12 Marzo 1970
Kleiner Sal,Auditorium Maximum,Hamburg Universitat,Amburgo,Germania Ovest
Astronomy Domine, Careful With That Axe Eugene, Cymbaline, A Saucerful Of Secrets, The Embryo, Interstellar Overdrive, Set The Controls For The Heart Of The Sun, Atom Heart Mother

13 Marzo 1970
Konzert Saal,Technische Universitat,Berlino Ovest,Germania Ovest
Astronomy Domine, Careful With That Axe Eugene, Cymbaline, A Saucerful Of Secrets, The Embryo, Interstellar Overdrive, Set The Controls For The Heart Of The Sun, Atom Heart Mother
Bis:Blues

14 Marzo 1970
Meistersinger Halle,Norimberga,Germania Ovest
Astronomy Domine, Careful With That Axe Eugene, Cymbaline, A Saucerful Of Secrets, The Embryo, Interstellar Overdrive, Set The Controls For The Heart Of The Sun, Atom Heart Mother

15 Marzo 1970
Niedersachsenhalle,Hannover,Germania Ovest.
Astronomy Domine, Careful With That Axe Eugene, Cymbaline,A Saucerful Of Secrets,The Embryo,Interstellar Overdrive,Set The Controls For The Heart Of The Sun,Atom Heart Mother (annunciata come Consequently)

19 Marzo 1970
Konserthused,Stoccolma,Svezia
Questo show sostituì il concerto previsto per il giorno prima a Gothemburg
Interstellar Overdrive, Main Theme da More. A Saucerful of Secrets. Atom Heart Mother

20 Marzo 1970
Akademiska Foreningens Stora Sal, Lund, Svezia.
Astronomy Domine. Careful With That Axe Eugene. Cymbaline. A Saucerful of Secrets. The Embryo. Interstellar Overdrive. Set The Controls For The Heart Of The Sun. Atom Heart Mother

21 Marzo 1970
Tivolis Koncertsal, Copenhagen, Danimarca
Ultima data del tour
A Saucerful Of Secrets. Interstellar Overdrive. Set The Controls For The Heart Of The Sun

30 Marzo 1970
Le Festival Musique Evolution, Le Bourget - Aeroporto di Parigi, Francia.
Con, fra gli altri, Ginger Baker's Airforce, Procol Harum, Kevin Ayres And The Whole World, Keith Relf's Renaissance, Hawkwind, Edgar Broughton Band, Skin Alley e Le Voyage.
Primo festival musicale francese ufficialmente approvato, fù allestito in un'aviorimessa. Prometteva di essere un evento, con molte bands di grido in cartellone, proiezioni cinematografiche, light shows, cibo economico, campeggio e un "villaggio pop" con un mercatino all'aperto. In realtà, a parte i due palchi attigui che ospitavano gli spettacoli dal vivo, poc'altro si materializzò. Più di una volta i gruppi non erano pronti per suonare e lasciarono il pubblico, assai meno numeroso del previsto, in balia di improvvisate jam sessions con i roadies e qualche raro musicista. Inoltre i prezzi dei generi alimentari erano eccessivi e non fù concessa l'autorizzazione per il campeggio: chi provò a piantare la tenda venne allontanato dalla polizia. Venti gelidi spazzarono l'hangar, che si trasformò così anche in alloggio. La stazione radio RTL e troupes della TV francese erano presenti a registrare e commentare lo show e quasi certamente fu trasmessa una parte del concerto dei Pink Floyd, anche se non è stato possibile reperire la data della messa in onda del programma.

Tour in Nord America
9 Aprile 1970
Fillmore East, Manhattan, New York City, New York, USA
Per la prima volta la band portò l'Azimuth Co-ordinator negli USA

10 Aprile 1970
Aragon Ballroom, Chicago, Illinois, USA
Con Rotary Connection, Mason Proffit e Litter.

11 Aprile 1970
State University of New York, Stony Brook, Long Island, New York, USA
Astronomy Domine. Careful With That Axe Eugene. Cymbaline. Atom Heart Mother. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful of Secrets

16 Aprile 1970
Fillmore East, Manhattan, New York City, New York, USA
Grantchester Meadows. Astronomy Domine. Main Theme da More. The Violent Sequence. Atom Heart Mother. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: A Saucerful Of Secrets

17-18 Aprile 1970
Electric Factory, Philadelphia, Pennsylvania, USA
Doppio spettacolo, alle 20 e alle 23. Di spalla, gli Insect Trust

22 Aprile 1970
Capitol Theatre, Port Chester, New York, USA
Grantchester Meadows,Astronomy Domine,Cymbaline,Atom Heart Mother, Intro & Rant,The Embryo,Green is the Colour,Careful With that Axe, Eugene, Set the Controls for the Heart of the Sun,A Saucerful of Secrets

24-25 Aprile 1970
Eastown Theatre, Detroit, Michigan, USA
Con Frost e Up.

29 Aprile 1970
KQED TV Studios, San Francisco, California, USA
Atom Heart Mother. Cymbaline. Grantchester Meadows. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Performance dal vivo senza pubblico registrata prima dello show serale. Fù ripresa dalla stazione televisiva US PBS per una futura trasmissione, cui furono aggiunti effetti video e filmati d'archivio.

29 Aprile 1970
Fillmore West, San Francisco, California, USA
Show serale.
Grantchester Meadows. Astronomy Domine. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: A Saucerful of Secrets,Interstellar Overdrive

1 Maggio 1970
Civic Auditorium, Santa Monica, Los Angeles, California, USA
Grantchester Meadows. Astronomy Domine. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: Interstellar Overdrive

6 Maggio 1970
Royce Hall, University of California Los Angeles, Los Angeles, California, USA.
Ai primi di maggio, l'UCLA, come parecchi campus universitari, fù teatro di manifestazioni antigovernative e, seguendo l'esempio della Kent State University, Ohio, si stava preparando a dare battaglia. Secondo il Melody Maker i Pink Floyd si esibirono in un concerto gratuito davanti a 10.000 studenti: perfino gli uomini della Guardia Nazionale, con i loro elmetti, scudi e fucili, sembrarono apprezzarlo.

9 Maggio 1970
Terrace Ballroom, Salt Lake City, Utah, USA
Di spalla, i Blue Mountain Eagle

12 Maggio 1970
Municipal Auditorium, Atlanta, Georgia, USA
Di spalla ai Guess Who

16 Maggio 1970
The Warehouse, New Orleans, Louisiana, USA
Con gli Allman Brothers Band e i Country Funk.
I Pink Floyd, mentre dormivano dopo il concerto, furono derubati delle attrezzature che si trovavano nel loro autocarro. Il danno economico ammontò a 40.000 dollari. Portarono via l'intero carico: quattro chitarre elettriche, un organo elettrico, un impianto acustico da 4.000 watt con dodici altoparlanti, cinque unità di eco, microfoni, due kit di batteria e chilometri di cavi. "Eravamo seduti in hotel a pensare: ecco, è tutto finito. Raccontando i nostri guai a una ragazza che lavorava nell'hotel venimmo a sapere che suo padre lavorava per l'FBI. La polizia non ci aveva aiutato molto: l'FBI invece si mise a indagare e quattro ore dopo aveva ritrovato il nostro equipaggiamento. Preferiremo tutti starcene a casa piuttosto che fare tourneè in America. Siamo tutti dei tipi troppo casalinghi e troppo vecchi per queste cose!" (Nick Mason, Melody Maker)

22 Maggio 1970
Houston Music Theatre,Houston, Texas, USA
Doppio spettacolo, alle 19.00e alle 22.00
Di spalla ai Grand Funk Railroad. Entrambi i concerti furono annullati il giorno stesso

23 Maggio 1970
State Fair Music Hall, Dallas, Texas, USA
Di spalla ai Grand Funk Railroad
Ultima data del tour
Durante la tournée i Pink Floyd erano stati invitati a esibirsi in una convention sul voodoo e la narrativa scientifica ma il Sindacato Musicisti Americani pose il veto alla loro partecipazione

27 Giugno 1970
Bath Festival of Blues & Progressive Music '70, Bath & West Showgound, Shepton Mallet, Somerset
Con Led Zeppelin, Canned Heat, Steppenwolf, Johnny Winter, It's A Beautiful Day, Fairport Convention, Colosseum, Keef Hartley, Jefferson Airplane, Frank Zappa e i Mothers of Invention, Moody Blues, Byrds, Flock, Santana, Dr John, Country Joe e Hot Tuna, e i presentatori John Peel e Mike Raven
Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. A Saucerful of Secrets. Set The Controls For The Heart Of The Sun. Atom Heart Mother (annunciata come The Amazing Pudding, con la Philip Jones Brass Ensemble e il John Aldiss Choir, diretto da John Aldiss).
Grandioso evento della durata di tre giorni (26-28.6.70) che attirò il doppio degli spettatori previsti e ispirò Michael Eavis nell'organizzazione del primo Festival di Glastonbury. Secondo una stima approssimativa, il pubblico ammontava a 150.000 persone. Il Somerset subì il più grande ingorgo stradale della sua storia. "Erano le prime ore della mattina di domenica quando i Pink Floyd si apprestarono a salire sul palco. L'allestimento dello stage richiese un sacco di tempo ma ne valse la pena. La gente, che si stava addormentando, fù risvegliata dalla spettacolare conclusione del loro set.Dopo un po' di ottima musica, un coro di circa 12 elementi e una sezione di fiati si unirono al gruppo per un brano di 20 minuti che andrà a riempire un'intera facciata del loro prossimo album. Un sound celestiale. Nel finale tre fiammate rischiararono il cielo mentre il palco fu inondato dal fumo e dallo spettacolo di luci. Sbalorditivo." (Disc & Music Echo)

28 Giugno 1970
The Holland Pop Festival 70, Kralingse Bos, Rotterdam, Olanda
Con Jefferson Airplane, Santana, Flock, Canned Heat, Hot Tuna, Quintessence, East of Eden, Byrds, Family, Dr John, Country Joe, Tyrannosaurus Rex, Renaissance,The Third Ear Band, Al Stewart, . Soft Machine, The Chicago Art Ensemble, John Surman, Caravan, Fairport Convention, Fotheringay e altri.
Astronomy Domine. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Atom Heart Mother. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets
Bis: Interstellar Overdrive
Sponsorizzato dalla Coca Cola, l'Holland Pop Festival, anch'esso un festival di tre giorni (26-28.6.70), aveva stipulato un accordo con il Bath Festival che consentiva a molti artisti di partecipare ad entrambe le manifestazioni. I Pink Floyd salirono sul palco l'ultimo giorno a tarda sera, senza gli effetti speciali, il light show e l'orchestra. Le performances di Set The Controls For The Heart Of The Sun e A Saucerful Of Secrets furono inserite in un film che documentò l'evento. La pellicola uscì sia nei cinema sia in video­cassetta con il titolo di Stamping Ground. L'esibizione dei Pink Floyd fu inclusa anche in video compilations di "artisti vari", fra cui l'australiana Psychomanial (Music World Video GEMTV-474), edita di recente

12 Luglio 1970
1st Open Air Pop Festival, Reiterstadion Soers, Acquisgrana, Germania Ovest
Con Taste, Hardin and York, Keef Hartley, If, Fat Mattress, Champion Jack Dupree, Quintessence, Caravan, Golden Earring, Amon Dùùl II, Kevin Ayres And The Whole World, Traffic, The Edgar Broughton Band, Tyrannosaurus Rex, Deep Purple e altri.
I Pink Floyd si esibirono nella serata finale di questo festival di tre giorni (10-12.7.70)
Astronomy Domine. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Atom Heart Mother. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets
Bis: Interstellar Overdrive

16 Luglio 1970
BBC Paris Cinema, Regent Street, Londra
Seduta di registrazione dal vivo (con il pubblico) per Radio One della BBC.
La band eseguì The Embryo, Fat Old Sun, Green Is The Colour, Careful With That Axe Eugene, If e Atom Heart Mother (con la Philip Jones Brass Ensemble e il John Aldiss Choir, diretto da John Aldiss) per il "Peel's Sunday Concert". Fù trasmessa alle 16 del 19.7.70 e replicata in "Sounds of The Seventies" alle 18 del 22.7.70.

18 Luglio 1970
Blackhill's Garden Party - Hyde Park Free Concert, Hyde Park, Londra.
Con Third Ear Band, Kevin Ayres And The Whole World, Edgar Broughton Band e il dj Jeff Dexter.
The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. Atom Heart Mother (annunciata come The Atomic Heart Mother, con la Philip Jones Brass Ensemble e il John Aldiss Choir, diretto da John Aldiss)
"Oltre cinque ore di musica varia e ricca di contrasti sono culminate nella performance dei Pink Floyd, che hanno offerto al pubblico un'anteprima del loro imminente album... Hanno prodotto un'ora di musica splendidamente matura, delicata e ispirata, con canzoni brevi, a parte il finale, senza mai lasciarsi andare. Con il sole che brillava sulla batteria di Nick Mason e le nuvole che si disperdevano per il cielo, era come se i suoni piovessero giù dal cielo stesso. Dopo una calma, pigra, malinconica introduzione i Pink Floyd sono passati dolcemente a Green Is The Colour e Careful With That Axe Eugene. Perfino durante quest'ultima il volume era basso e l'atmosfera riflessiva. Set The Controls For The Heart Of the Sun è stata più che mai eterea e il suo avvolgente climax è volato sopra le teste dei rapiti spettatori. Nei 25 minuti finali si sono uniti alla band una sezione fiati e un coro. Il brano era introdotto da un parte arrangiata per gli ottoni, cui subentrava un lungo pattern corale, seguito da uno scroscio di fantastico rock jazz dei Floyd. Quindi era ancora la volta dei fiati, incalzati dagli incantesimi del coro e da un turbinio di effetti speciali in doppio stereo. Una reprise del tema originale, basata suuna semplice progressione di accordi simile al finale di The Man, fu eseguita in piena sintonia da gruppo, coro e orchestra." (Disc & Music Echo)

26 Luglio 1970
XI Festival International de Jazz, Antibes, Juan-les-Pins, Francia
Pare che il festival, forse anche la performance dei Pink Floyd, sia stato registrato e in seguito trasmesso dalla TV francese

1 Agosto 1970
Festival d'Aix-en-Provence, Aix-en-Provence, Francia.
Questo festival di tre giorni, che aveva in cartellone Pink Floyd, Derek & The Dominoes, Soft Machine, Traffic e Balls, si chiuse dopo il primo giorno per lo scoppio di episodi di violenza

5 Agosto 1970
Festival Maudit de Biot, Le Biot, Francia.
Con Soft Machine, Daevid Allen's Gong, Kevin Ayres And The Whole World, Traffic, Joan Baez, Keith Emerson e altri
Parte dell'evento, compresa forse l'esibizione dei Pink Floyd, fù trasmesso dalla stazione francese RTL Radio

6 Agosto 1970
Popanalia, Nice, Francia.
Con Derek & The Dominoes, Soft Machine, Balls, Rare Bird, Country Joe, Joan Baez e altri
Lo show, che doveva durare 36 ore, fece appena in tempo ad aprire i battenti. I Soft Machine, avendo saputo che non sarebbero stati pagati, si rifiutarono di suonare. I fans, inferociti, insorsero provocando ingenti danni: un piano a coda Yamaha venne tirato giù dal palco e due furgoni di registrazione mobile RTL dati alle fiamme. Si esibirono soltanto Rare Bird, Country Joe e Joan Baez

8 Agosto 1970
St Tropez Music Festival, St Tropez, Francia
Astronomy Domine. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Pare che parti del festival, compresa l'esibizione dei PinkFloyd, furono ripresee trasmesse dalla TV francese

12 Agosto 1970
Féte de St Raphael, Les Arenas, St Raphael, Francia

15 Agosto 1970
Yorkshire Folk, Blues & Jazz Festival, Krumlin, Barkisland, Halifax, Yorkshire
Con Atomic Rooster, Juicy Lucy, Elton John, Pretty Things, Alexis Korner, Pentangle, Fairport Convention, Ralph McTell, The Kinks, Taste, Yes e altri.
I Pink Floyd, gruppo di punta nella seconda serata di questo festival di tre giorni (14-16.8.70), non poterono suonare a causa del maltempo. Il Times riferì della scomparsa del promoter, vittima di perdite finanziarie

26-30 Agosto 1970
Isle of Wight Festival, East Afton Farm, Isola di Wight
I Pink Floyd fornirono il proprio impianto di amplificazione al leggendario festival e Peter Watts, il loro ingegnere capo, missò i suoni esterni dell'intero evento; pare che diede una mano anche David Gilmour, che missò la performance di Jimi Hendrix

12 Settembre 1970
Fète de L'Humanité, Grand Scène, Bois de Vincennes, Parigi, Francia
Astronomy Domine. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. Atom Heart Mother (con sezione fiati e coro)
I Pink Floyd si esibirono davanti a oltre 500.000 persone:fù la loro performance più seguita di sempre.L'evento,ripreso dalla TV francese,non fù mai trasmesso

Tour in Nord America
Atom Heart Mother in tourneè negli USA
Le seguenti date furono riprogrammate o annullate:
Filadelfia (25.9), New York (26.9), Spokane (2.10), Seattle (3-5.10) e Boston (25.10).

26 Settembre 1970
Electric Factory, Filadelfia, Pennsylvania, USA
I Pink Floyd furono aggiunti all'ultimo, in sostituzione degli Chicken Shack, di spalla ai Savoy Brown

27 Settembre 1970
Fillmore East, Manhattan, New York City, New York, USA
Doppio spettacolo, alle 18 e alle 21
Scaletta dell'ultimo spettacolo:
Astronomy Domine. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Fat Old Sun. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets
Bis: Atom Heart Mother (con sezione fiati e coro)
"I Pink Floyd si presentarono sul palco accompagnati da un ensemble di dieci suonatori di corno ('mal vestiti' per la serata al Fillmore!) e un coro di circa venti cantanti. Di fronte a tutto l'entourage, un direttore d'orchestra! Eseguirono un brano di circa un'ora che univa in sé elementi di rock e musica classica e suonava, nei passaggi migliori, come una delle più ambiziose composizioni dei Blood, Sweat and Tears. Io penso che dalla fusione di rock e classica dovrebbe scaturire qualcosa di più che cattivo rock o cattiva musica classica." (articolo di giornale non identificato)

1 Ottobre 1970
The Memorial Coliseum, Portland, Oregon, USA

2-3 Ottobre 1970
Moore Theatre, Seattle, Washington, USA
Scaletta del 2.10.70: Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets

4 Ottobre 1970
The Gymnasium, Gonzaga University, Spokane, Washington, USA
Esibizione non confermata.

6 Ottobre 1970
Central Washington University, Ellensburg, Washington, USA

7 Ottobre 1970
Gardens Arena, Vancouver, British Columbia, Canada
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. The Embryo. Atom Heart Mother. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets

8 Ottobre 1970
Jubilee Auditorium, Calgary, Alberta, Canada

9 Ottobre 1970
Sales Pavilion Annex, Edmonton, Alberta, Canada

10 Ottobre 1970
Centennial Auditorium, Saskatoon, Saskatchewan, Canada
Esce l'album Atom Heart Mother

Nick Mason disse in un'intervista che era contento dell'album e che riusciva ad ascoltarlo. L'unico altro album dei Pink Floyd di cui era sufficientemente contento da poterlo ascoltare era 'Saucerful Of Secrets.' "I pochi tentativi che facemmo per scendere a compromesso con il pubblico furono disastrosi. Penso ai nostri primi quarantacique giri, fatti come deliberati tentativi di entrare nelle classifiche. Fin da quei primi tempi non abbiamo mai seguito una direzione specifica, ma abbiamo fatto una specie di zigzag. Per esempio, probabilmente ora siamo famosi per i nostri effetti elettronici, ma tra qualche mese magari sentirai un lato del tutto differente dei Pink Floyd. "Atom Heart Mother", il nostro ultimo album, è stato il principio di una fine. Quello che vorremmo è metterci in condizioni di avere il completo controllo di quello che facciamo, basandoci su una diversa serie di valori. Arrivare al punto di non doverci scusare o di rimproverare la casa discografica per le cose che sono andate male. Non ho problemi ad ammettere che "Atom Heart Mother" è stato fatto molto in fretta , dovevamo partire per la tourneé americana subito dopo. L'LP poteva essere migliore dal punto di vista tecnico, ma l'effetto c'è, e questo è molto importante. Specialmente il pezzo che dà il titolo all'album è stato fatto in fretta. In genere andiamo in studio non con un piano, ma con l'idea di fare un album. Praticamente la prima nota che viene fuori finisce per far parte del prodotto finito. Vorrei pensarci di più la prossima volta. Adesso stiamo preparando un altro LP, ma andiamo in studio con l'intenzione di buttar giù delle idee approssimative, piuttosto che i pezzi definitivi, lo stiamo affrontando in modo diverso" I Pink Floyd parlarono del pezzo che da il titolo all'album in diverse interviste. Una delle domande riguardava il ruolo svolto da Ron Geesin, indicate come co-autore. Nick Mason... 'Mi fù presentato da Sam James Cutler, una delle poche cose buone che fece Sam Cutler, no, non è vero. Era uno scozzese che stava a Ladbroke Grove e Roger lo incontrò e fecero insieme "The Body". 'Poi quando cominciammo fù deciso che ci voleva un'orchestrazione e stipulammo un contratto con Ron. Avevate gia qualcosa? Roger Waters: "Si, credo di si. Gli demmo la base che avevamo registrato e cosi lui seppe cosa volevamo. Rick lavoro con lui sui pezzi cantati, e Ron scrisse l'introduzione completamente di testa sua. Poi lavorò su qualche altra vaga melodia. Più o meno questo è tutto. Se ne andò di sabato..." Dave Gilmour parla della composizione: "Atom Heart Mother" non era stata concepita per ottoni e coro, venne fuori come tema per un western. Ne si chiamo "Atom Heart Mother" finchè non la facemmo per il programma di John Peel e dovemmo pensare ad un titolo in tutta fretta, cosi prendemmo il giornale e c'era una storia di una donna che aspettava un bambino e a cui avevano messo questo apparecchio nel cuore."
Nick Mason: ''Venne fuori da un titolo di giornale su una donna incinta che era stata tenuta in vita con uno stimolatore cardiaco atomico. C'è un nesso tra le mucche e il titolo, se pensi alla madre della terra (earth mother), il cuore della terra (heart of the earth)."
Dave Gilmour: ''L'abbiamo fatta dal vivo circa tredici volte, e non credo che la faremo piu in Inghilterra. Non vogliamo che ci si incolli addosso.E' buffo, Leonard Bernstein venne ad uno dei nostri concerti in America e si annoiò a morte con "Atom Heart Mother", ma gli piacque il resto. Rick praticamente si rifiuta di suonare dal vivo alcune cose." Di "Astronomy Domine" non mi importa, perchè mi diverte, mi sembra rock 'n' roll a volume molto alto, ma certi pezzi odio farli. Questa è una delle cose che cerchiamo di realizzare con questo album, fare della roba nuova da suonare dal vivo."

Nick Mason: ''La gente vuole sempre trovare una nuova tendenza in quello che facciamo, e ci dice "Oh, ragazzi, allora è questa la vostra nuova tendenza" - è l'abitudine ad appiccicare etichette. Non abbiamo mai avuto una tendenza precisa, e mi sembra che quasi sempre siamo riusciti a far credere alla gente quello che voleva. Ma è strano che tutti vogliano per forza dare una definizione alla nostra musica, mi chiedo: ma è proprio necessario? Non ho una grande passione per cori e orchestre. Li abbiamo usati dal vivo diverse volte, compreso a Bath, dove qualcuno mise della birra nella tuba, il che contribuì ad aumentare il caos. Ti limita perché devi continuamente preoccuparti di loro. Ti toglie una parte di divertimento. Forse troveremo un tipo diverso di orchestrazione che ci lasci più libertà. Tutta l'esibizione fu strutturata con l'idea che alcune parti dovessero essere orchestrate e ci rivolgemmo a Ron Geesin. "Atom Heart Mother" è solo un pezzo di musica , in effetti non c'è un tema molto forte; è molto sezionata e c'è un'atomosfera che tiene insieme il tutto, non è la Bibbia della musica o altro! Se impieghi molto tempo per fare qualcosa, finisce di essere un pezzo di musica e diventa una sequenza di ricordi di quando lo stavi facendo.''
Dave Gilmour pensava che "Atom Heart Mother" fosse un esperimento più che una nuova tendenza... ''Il problema fù che registrammo prima il gruppo e poi aggiungemmo gli ottoni e il coro. Ora penso che farei tutto in una volta sola. Mi sembra che alcuni dei ritmi e delle sincopature non siano del tutto giusti.''

Nick Mason lo descriveva come un esercizio specifico... "non fù un gran successo, ma penso che alcuni si fossero spaventati all'idea che ci mettessimo con i cori e le orchestre... Fù solo qualcosa che in quel momento sembrò un buona idea.'' Fù il loro primo album a dedicare un'intera facciata ad un unico tema. Fù chiesto a Nick se fù una decisione consapevole dall'inizio. ''Non partimmo già consapevoli di questa idea, ma fù presto chiaro che c'era bisongo almeno di una facciata per svilupparlo tutto. Devi in qualche misura lavorare in termini di album, il che significa che un pezzo non può essere più lungo di quaranta minuti. La lunghezza massima senza interruzioni è di circa 23 minuti. Ci piacerebbe rifarlo. Ci piacerebbe registrarlo di nuovo. Non ha avuto un gran successo, ma è stato estremamente educativo." Si parla di Alan's Psychedelic Breakfast. Nick Mason... '' E' piuttosto interessante in quanto, anche se siamo tutti d'accordo che il pezzo non andava, in qualche modo gli effetti sonori sono la parte più riuscita." Roger Waters: 'Lo abbiamo fatto in una fretta incredibile, vero?" Nick Mason: " Vero, ma era un'idea fantastica, e non ha funzionato proprio per la fretta." Anche Dave Gilmour aveva qualcosa da dire sull'argomento... "Alan's Psychedelic Breakfast" non arrivò mai ad essere com'era stata ideata. Era stata ideata per essere come AVREBBE DOVUTO ESSERE. È stata un po' buttata là. In effetti è la cosa più buttata là che abbiamo mai fatto"

11 Ottobre 1970
Centre of The Arts, Regina, Saskatchewan, Canada
Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Cymbaline. A Saucerful Of Secrets. Atom Heart Mother

13 Ottobre 1970
Centennial Concert Hall,Winnipeg, Manitoba, Canada

15 Ottobre 1970
Terrace Ballroom, Salt Lake City, Utah, USA

Terrace Ballroom - Salt Lake

16-17 Ottobre 1970
Pepperland Auditorium, San Raphael, California, USA
Di spalla, Kimberley and Osceola.
Scaletta del 17.10.70:
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: A Saucerful Of Secrets
Quando il tour arrivò in California ,A Sunset Strip (una via importante di Hollywood) c'erano dei cartelloni alti 12 metri con la foto della famosa mucca.Tutti i concerti furono prodotti completamente in stereo quadrifonico. Se in Inghilterra i Pink Floyd perdevano 2000 sterline in ogni concerto, negli States la perdita dev'essere stata molto più alta. Nick Mason parlava delle finanze dei Pink : "Quest'anno abbiamo raggiunto una certa indipendenza finanziaria. Ancora il gruppo non guadagna molto, ma almeno non dobbiamo lottare per pagare i debiti." Gli fù chiesta quando era arrivata questa indipendenza finanziaria. " Ad un certo punto dell'anno scorso. Non sò con esatezza cosa ci abbia fatto improvvisamente solvibili, ma per alcuni anni abbiamo pagato debiti enormi,tutti i diritti e qualsiasi altra entrata venivano usati per pagare i costi d'esercizio. Almeno ora i diritti ci coprono le spese."

Pepperland Auditorium - 16 e 17 febbraio

21 Ottobre 1970
Fillmore West, San Francisco, California, USA
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Cymbaline. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets. Atom Heart Mother (con sezione fiati e coro, diretti da Peter Philips).
Bis: Ave Maria (solo corale)
"Il 21 ottobre sul palco del Fillmore sono saliti i Pink Floyd, insieme alla Roger Wagner Chorale, tre corni francesi, tre tromboni, tre trombe e una tuba. Hanno eseguito, per la seconda volta dal vivo, la suite di Atom Heart Mother. Come bis invece la Chorale ha eseguito un Ave Maria scritta nel 1562. Atom Heart Mother ha ottenuto una standing ovation e il bassista Roger Waters ha presentato Wagner. Ma era troppo per alcuni dei più storditi e irriducibili freaks del Fillmore; quando il Chorale ha attaccato T'Amen', si sono udite sparse grida qui e là sugli spalti: 'Ridateci i Pink Floyd'. Se non hanno ancora capito che cos'è davvero la musica dei Pink Floyd, lascia perplessi che abbiano speso tre dollari e quattro ore di tempo per venire a vederli. La musica dei Pink Floyd evoca immagini di fredde, limpide, lontane regioni interstellari, il nero scorrere dell'acqua, lo stimolante pallore della luna." (Rolling Stone)

23 Ottobre 1970
Civic Auditorium, Santa Monica, Los Angeles, California, USA
Ultima data del tour
Astronomy Domine. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Fat Old Sun. Set The Controls For The Heart Of The Sun. Cymbaline. A Saucerful Of Secrets. Atom Heart Mother (con la Roger Wagner Chorale e una sezione fiati, diretti da Peter Philips)
Bis: Interstellar Overdrive

Tour europeo
6 Novembre 1970
Concertgebouw, Amsterdam, Olanda.
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: A Saucerful Of Secrets
Esce il secondo album di Syd Barrett, Barrett
Syd Parlava dell'album : "Ci saranno cose di tutti i tipi. Dipende solo da quello che mi và di fare al momento. La cosa importante è che sarà migliore del precedente. Non ci sono musicisti fissi, ma solo gente che mi aiuta come in "Madcap", che mi dà più libertà in quello che voglio fare...Ecco perchè non c'è molto da dire, voglio solo farlo."

7 Novembre 1970
Grote Zaal, De Doelen, Rotterdam, Olanda
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets
Bis: Blues

11 Novembre 1970
Konserthuset, Gothenburg, Svezia

12 Novembre 1970
Falkoner Centret, Frederiksberg, Copenhagen, Danimarca
Due spettacoli serali
Scaletta del primo show: Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets
Bis: The Embryo

13 Novembre 1970
Vejlby Risskov Hallen, Àarhus, Danimarca
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets
Bis: Blues

14 Novembre 1970
Ernst-Merck Halle, Amburgo, Germania Ovest
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Improvisations/The Embryo. Atom Heart Mother. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: A Saucerful Of Secrets

21 Novembre 1970
Super Pop '70 VII, Casino de Montreux, Montreux, Svizzera
Con i Krishna Lights
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets
Bis: Interstellar Overdrive

22 Novembre 1970
Super Pop '70 VII, Casino de Montreux, Montreux, Svizzera
Con Krishna Lights
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets
Bis: Just Another 12 Bar Blues
Questo show, aggiunto all'ultimo minuto, cominciò alle 14.30. Entrambi i concerti di Montreux furono registrati e la EMI stampò acetati con etichetta bianca dove fra l'altro c'erano interviste a Gilmour in francese. Tuttavia, è probabile siano stati realizzati per scopi promozionali e non per un'eventuale pubblicazione. Just Another 12 Bar è il titolo usato sull'acetato per indicare un'improvvisazione blues strumentale

23 Novembre 1970
Grosser Konzerthaussaal, Wiener Konzerthaus, Vienna, Austria.
Il concerto fu annullato perché gli autocarri che trasportavano le attrezzature della band furono bloccati dalla neve appena fuori Montreux. Uno show sostitutivo, programmato per il 29 novembre 1970, venne anch'esso annullato

25 Novembre 1970
Friedrich Ebert Halle, Ebertpark, Ludwigshafen, Germania Ovest
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: A Saucerful Of Secrets

26 Novembre 1970
Killesberg Halle 14, Stoccarda. Germania Ovest
Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. The Embryo
Bis: A Saucerful Of Secrets

27 Novembre 1970
Sartory Saal, Colonia, Germania Ovest
Show annullato.

27 Novembre 1970
Sporthalle, Colonia, Germania Ovest.
Show annullato.

28 Novembre 1970
Saarlandhalle, Saarbriicken, Germania Ovest

29 Novembre 1970
Zirkus Krone, Monaco, Germania Ovest
Ultima data del tour
Astronomy Domine. Fat Old Sun. Cymbaline. Atom Heart Mother. The Embryo. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun
Bis: A Saucerful Of Secrets

4-5 Dicembre 1970
ORTF Studios, Buttes Chaumont, Parigi, Francia.
Registrazione per la TV francese

Tour inglese: "Atom Heart Mother is going on the road"

11 Dicembre 1970
Big Apple, Regent Theatre, Brighton, East Sussex
Atom Heart Mother. Fat Old Sun. Green Is The Colour/Careful With That Axe Eugene. The Embryo. Cymbaline. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets.
Bis: Astronomy Domine "I Pink Floyd sono musicisti di talento ma è senza dubbio grazie al loro genio tecnologico che sono diventati la prima vera band di progressive pop in Gran Bretagna. Ne abbiamo avuto una prova definitiva venerdì sera al Big Apple di Brighton, durante una delle rare apparizioni dei Floyd in un club... Fortunatamente i Pink Floyd sono una delle poche bands che rifiutano di basarsi semplicemente sul volume. Usano più di 30 altoparlanti e, chiaramente, il volume è elevato. Ma si danno un gran daffare per assicurarsi che ogni suono sia chiaramente udibile. A volte son stati bizzarri, perfino strambi. Per esempio, hanno fatto un ottimo uso di suoni su basi preregistrate, dai pianti infantili a cavalli al galoppo ed esplosioni." (Sounds)

12 Dicembre 1970
Village Blues Club, The Roundhouse, Dagenham, Essex
The Embryo. A Saucerful Of Secrets. Atom Heart Mother. Blues
Bis: Astronomy Domine

18 Dicembre 1970
Town Hall, Birmingham,Warwickshire
Alan's Psychedelic Breakfast. Fat Old Sun. A Saucerful Of Secrets. Atom Heart Mother (con sezione fiati e coro, diretto da John Aldiss)
Bis: Atom Heart Mother (reprise)

20 Dicembre 1970
Colston Hall, Bristol,Gloucestershire
Alan's Psychedelic Breakfast. Atom Heart Mother (con sezione fiati e coro, diretto da John Aldiss)

21 Dicembre 1970
Free Trade Hall, Manchester, Lancashire
Alan's Psychedelic Breakfast, The Embryo. Fat Old Sun. Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets. Atom Heart Mother (con sezione fiati e coro, diretto da John Aldiss)
Bis: Atom Heart Mother {reprise)

22 Dicembre 1970
City Hall, Sheffield, Yorkshire
Ultima data del tour
Alan's Psychedelic Breakfast, The Embryo. Fat Old Sun. Careful With That Axe Eugene. Set The Controls For The Heart Of The Sun. A Saucerful Of Secrets. Atom Heart Mother (con sezione fiati e coro, diretto da John Aldiss)
Bis: Atom Heart Mother (reprise)

Cronologia foto e testi son stati tratti da:Pink Floyd,dei Fratelli Gallo editori-Pink Floyd,di Massimo Forleo.
Pink Floyd-Un Sogno in Technicolor-30 anni di Storia e Concerti di Glenn Povey e Ian Russell

63-65 66-67-68-69-70-71-72-73-74-75-76-77-78-85-86-87-88-89-90-91-92-93-94-2001-2005-2006

Fillmore KPFA-Radio Benefit Tower Night Out Cristhmas on Earth clicca per ingrandire