Il Vs. setup chitarristico...

Discussione e suggerimenti nel proporre il sound floydiano e non.
Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda fletcher » mer set 14, 2016 11:06 am

ieri girando per la stanzetta ho posato gli occhi sullo scaffale ove riposano un po' di pedalozzi in attesa di tempi migliori..
a tempo perso... se volessi imbastire un setup minimal... considerando che ci sono già:
un big muff
un fuzz face
un vibe
un boost
un Wha Cry Baby
cos'altro mi servirebbe?!??
credo, per prima cosa, un Delay... e per seconda un Chorus...
consigli per gli acquisti??? : Mr green :
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda Ironbell » mer set 14, 2016 6:16 pm

un compressore, dosato con parsimonia è un must!

poi certamente come dici, un delay e un Chorus e magari un riverbero, sebbene per tipo di effetti mi ero definitivamente orientato sul G-Major, una buonissima pasta, magari non immediato come pigiare un pedale ma al tempo stesso non ti obbliga a diventare un millepiedi : Eeek : 044 044 044

non ultimo, eviti di mettere troppa robba in chain, piallando di fatto suono e dinamica : Wink :
amenochè non usi un rack a loops (ho l'RP93S della RFX) :whistle:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda fletcher » gio set 15, 2016 8:24 am

ah ecco.. il compressore... giusto : Thumbup :
il G-Major me lo consigliasti tempo fa, agli albori della mia carriera da chitarraio..
dato che è un rack, come funzionerebbe (per esempio durante i live)?? c'è una pedaliera attaccata???
per quanto riguarda, invece, un pedalino Delay... una cosa decente senza svenarsi?!? esiste?!??
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda Ironbell » gio set 15, 2016 8:44 pm

uhm.. so che esistono svariati tipi di pedali midi per comunicare con Rack etc..
non so se nel frattempo ci sono state evoluzioni, ma con l'RFX avevo programmato l'inserzione dei pedali, lo switch dei canali dell'ampli e ovviamente il cambio patch dei rack.
ma non saprei se per la patchwork e la pedaliera Midibuddy (e mettiamoci pure il G-Major) su che cifra vai a finire....

Forse, ma non ho mai provato, solo con la Midibuddy si possono cambiare i vari preset 017

Circa il Delay, ne avrò provati una decina, Boss compreso, ma erano insoddisfacenti e freddi, amenochè non ci siano delle nuove produzioni migliorate nel rapporto qualità prezzo 002

Concludendo, guarda il set-up di Dave, minimizzato (ma molto) si avvicina a quanto ti ho detto, ogni pedalino che si rispetti non costa meno di 100 eu :whistle:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda fletcher » ven set 23, 2016 9:32 am

http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_b ... .html#pics

che ne pensi?? in giro ne leggo bene... :think:
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda Ironbell » ven set 23, 2016 8:56 pm

l'estetica e i dettagli fanno presupporre ad un buon prodotto!
sembra fatto molto bene ma.... IMHO bisognerebbe poter provarlo.

su accordo c'è questa mini recensione https://www.accordo.it/article/viewPub/34476

il prezzo è buono, sebbene su strumentimusicali.net l'ampli nuovo costava (uso il passato perché non lo danno disponibile) qualche eurozzo in più con lo sconto http://www.strumentimusicali.net/produc ... A-V22.html

poi ho sempre amato il suono delle EL84 (vedi Vox AC30) Wem control 30 che custodisco gelosamente.
: Wink :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda fletcher » gio set 29, 2016 9:52 am

volendo prendere una lap steel...
a "naso" non credo ci sia la necessità di svenarsi... credo che un discreto strumento si più che sufficiente...
che dici?? : Mr green :
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda Ironbell » gio set 29, 2016 8:16 pm

qui mi trovi impreparato : Sad :

purtroppo non ho mai approfondito il discorso LS, cmq credo che date certe produzioni (vedi ampli sopra) può essere che ci siano prodotti validi e .. come dici "senza svenarsi" 002

a propò, cosa hai deciso per l'ampli?
:whistle:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda fletcher » ven set 30, 2016 9:17 am

non ho ancora deciso Giò...
a parte una certa.. come dire... precarietà della band, purtroppo (ma non sarebbe nemmeno un vero problema)..
il punto è che ho letto in giro che il materiale non sia proprio dei migliori... il tolex non è tolex... è plastica...
qualcuno sconsigliava l'uso "on the road", in quanto le varie "bottarelle" a destra ed a manca non sarebbero indolori..
a sto punto, considerando che l'avrei preso nuovo a circa 360 euro... gli metto un altro centone (o poco più) e prendo un Hot Rod Deluxe usato...
vediamo.. ci penso un po' su... tanto non ne ho urgenza...
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda fletcher » ven set 30, 2016 9:23 am

http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_a ... .html#pics

lo andrei a prendere subito... il punto è che la quotazione media è circa 450/480 euro...
quindi la domanda è: perchè sto tizio se lo vende a 350?? :think:
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda Ironbell » ven set 30, 2016 9:14 pm

ehhhh. bisogna vedere cosa intende per "Segni del tempo"

cmq il tuo ragionamento non fa una grinza, sebbene ieri abbia girato il link del Bugera al mio ex- bassista (quello della Taylor e qullo affetto da GAS).

Mi ha detto che l'ha avuto, il suono era ottimo ma troppo stile AC30, lui preferisce i Marshall e quindi (complice il GAS) l'aveva cambiato.

una sua definizione che dice molto: "il prezzo per quell'ampli è imbarazzante"

Poi che i materiali del cabinet non siano al Top beh.. costa quanto 2 pedalini :violin:

infine è davvero un peccato che dalle tue parti non ci sia uno shop fornito, provare lo strumento vale più di mille letture sul web : Wink :

ps. precarietà? ma a breve avete i concerto con Durga cazzarola 017
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda fletcher » sab ott 01, 2016 8:36 am

non me ne parlare, guarda... : Rolleyes :
in tutti i modi ci sono delle situazioni che si stanno muovendo, evolvendo... vediamo che succede
il suono dell'AC30 non mi dispiace...
tra l'altro è quello che uso di più quando attivo la simulazione dell'ampli sulla pedaliera (che è una Vox... per cui... )
non so... ci penso un altro po'...
quì ci sono dei buoni negozi di strumenti... c'è tanta roba... il problema è avere il tempo per andarci a provare qualcosa..
e poi, dovendo prendere un bell'ampli, dovrei interessare qualche chitarrista più esigente di me, di modo da provare anche qualcosa oltre i semplici riff di accompagnamento... : Cool :
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda Ironbell » sab ott 01, 2016 1:14 pm

fletcher ha scritto:in tutti i modi ci sono delle situazioni che si stanno muovendo, evolvendo... vediamo che succede
dove alla fine si capisce che nessuno regala nulla, ieri ho dato un'occhiata ad alcuni ampli fotografati "inside", e la differenza c'è eccome. Stranamente in Ampli come il Bugera https://www.google.it/search?q=bugera+i ... 20&bih=926
se paragonati a questo https://www.google.it/search?q=fender+h ... 20&bih=926
oppure al mio https://www.google.it/search?q=hiwatt+h ... +50+inside

un pò di differenza la troviamo, poi guardando le foto che ho sul Pc nel PCB c'è scritto Made in England : Cool :

vabbè riepilogando, i prezzi aggressivi o "imbarazzanti" consentono l'acquisto di un prodotto che comunque suona bene, non sarà affidabile (ho letto che qualcuno è rimasto a piedi nel bel mezzo di un concerto) ma a parità di cifra compri dai 3 ai 5 ampli rispetto alle produzioni più costose. Anni fa, per un valvolare, non esisteva questa alternativa.

fletcher ha scritto:e poi, dovendo prendere un bell'ampli, dovrei interessare qualche chitarrista più esigente di me, di modo da provare anche qualcosa oltre i semplici riff di accompagnamento... : Cool :
4 mani e 4 orecchie sono sempre meglio di 2, ma anche da un semplice riff per un musicista esperto come te ti rendi conto comunque delle potenzialità : Wink :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda fletcher » dom ott 02, 2016 12:32 pm

infatti avevo letto anch'io si qualcuno che era rimastp con.. "il culo per terra"
e sta cosa mi spaventa non poco...
non so, sarei più orientato a prendere un hot rod usato...
magari se ribecco uno di questi
http://www.terapeak.com/worth/limited-e ... 633161774/
questo colore mi fa impazzire...
tempo fa ne avevo trovato uno su MM.. chiedeva 600 euro... gli ho proposto 500 e non se ne è fatto nulla...
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Il Vs. setup chitarristico...

Messaggioda Ironbell » dom ott 02, 2016 6:34 pm

colore stupendo e aggiungerei Ghilmuriano, mi era rimasta impressa una foto (credo primi '70) che imbracciava una Strato on la maglietta di quel colore : Mr green :

cmq ti dirò, anche Fender dagli anni 80 in avanti non è che faccia ampli affidabilissimi. Avevo comprato il The Twin, mi ero svenato ... all'epoca costava poco più di 2.000.000 di lire, ovviamente Made in usa, dopo poche settimane durante le prove ha piantato una botta e non funzionava più. Portato personalmente a Bologna da Casale Bauer, dopo averli minacciati telefonicamente di ripararmelo subito, dopo un paio di ore di attesa il "leggerissimo" The Twin torna dal laboratorio funzionante (apparentemente > leggi dopo), così a spanne sembrava avessero cambiato tutto lo chassis.

Mi pappo i miei 300 Km per il ritorno, arrivo a casa e ..sopresa, non funzionava nella potenza massima, avevano fatto una cosa intelligente.. ovvero uno switch sul davanti per commutare 25 W e la potenza massima che forse era 100/120 RMS, soluzione ottima per avere il finale che lavorava ai "bassi" volumi.. niente di irreparabile, l'ho aperto e avevano dimenticato di collegare un faston nell'interrutore.

Dopo poco tempo ha fatto tipo un tuono .. e 2 valvole pre erano praticamente fuse dentro il vetro, sostituite è andato.. finche non me l'hanno rubato : Fuck You :

Poi sono passato al Super 50, sempre valvolare, costoso ma suono anonimo. e da li sono stato più cauto nel versante Fender, sebbene credo e spero che nelle successive produzioni siano stati più attenti.

Con Hiwatt mi sento al sicuro (avessi continuato a suonare), purtroppo le produzioni decenti pesano una quintalata, non so se ti avevo detto che prima della sola testa avevo preso il combo.. peso improponibile, Roberto (Guitar Tortona) è stato gentilissimo a farmi arrivare la testa con un cambio decisamente vantaggioso... ah non che la sola testa sia leggera :whistle:

Concludendo questo lungo racconto, sono sempre dell'idea che un buon usato, qualora problematico, abbia già dato il peggio di se, a patto di comprarlo in uno store fisico o privato vicino per poter eventualmente in caso di problemi nascosti darglielo sulla testa 004
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)