Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Discussione e suggerimenti nel proporre il sound floydiano e non.
Avatar utente
DB
Senior
Senior
Messaggi: 2052
Iscritto il: mar giu 12, 2007 3:45 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda DB » sab ott 18, 2008 8:50 am

pieffe ha scritto::roll: Della serie: "E' il caso di portare il libretto degli assegni?" :lol:
Shine on.
Pieffe.


ti prego fallo :lol: :lol: :lol:
[DB]

Quasi tutti pensano che per essere un buon musicista blues uno debba per forza soffire. Io penso che non sia così. A me il blues piace soprattutto come suono. Quando sento certe note provo un autentico senso di felicità... - Jimi Hendrix 11 Feb 1967 -

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda pieffe » gio ott 30, 2008 6:21 pm

Ci facciamo un giro? :D
http://www.tomassone.it/html/ArcMagazineDet.asp?ID=1256
Shine on.
Pieffe.

Avatar utente
DB
Senior
Senior
Messaggi: 2052
Iscritto il: mar giu 12, 2007 3:45 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda DB » ven ott 31, 2008 9:05 am

Azz! a Bologna... metà  strada :smt003 :smt003
quasi quasi... solo che poi rischiamo che scivola la mano al portafoglio :lol: :lol:
[DB]

Quasi tutti pensano che per essere un buon musicista blues uno debba per forza soffire. Io penso che non sia così. A me il blues piace soprattutto come suono. Quando sento certe note provo un autentico senso di felicità... - Jimi Hendrix 11 Feb 1967 -

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda Ironbell » ven ott 31, 2008 12:05 pm

DB ha scritto:olo che poi rischiamo che scivola la mano al portafoglio :lol:

l'importante è che sia del vicino alla cassa :smt003
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda fletcher » ven ott 31, 2008 1:26 pm

beh, fossi in voi ci farei un pensierino :lol: :wink:
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda pieffe » ven ott 31, 2008 6:58 pm

Un pensierino... magari anche due. :D
Shine on.
Pieffe.

Avatar utente
The Masquerade
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 151
Iscritto il: lun dic 10, 2007 2:12 pm

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda The Masquerade » ven dic 26, 2008 11:10 pm

2.800 €?

Assurdo, non sta né in cielo né in terra.

I legni sono gli stessi della serie deluxe, i pickup sono ottimi ma nulla di celestiale e un paio di chicche estetiche per intrappolare i fan di gilmour come mosche sulla carta moschicida.

Con 1000€ compri su warmoth un body monoblocco in acero DI QUALITà€ AAA già  verniciato, un manico in acero occhiolinato AAA per fare lo sborone, potenziometri e pickguard. Con 200€ prendi ponte e meccancihe fender vintage, con altri 300€ (ma proprio per strafare) prendi 3 single coil i-spira avvolti a mano. Con 10€ di cacciavite monti tutto a casa tua in un pomeriggio e per i pick-up ne spendi 20 per farteli saldare da primo elettrotecnico che passa.

Sono 1530€ in tutto, ed ottieni uno strumento di qualità  nettamente superiore al custom shop fender, che ancora non si degna di fare un body monoblocco di una chitarra che costa come un DR103.
Immagine
Immagine

Avatar utente
strat71
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 933
Iscritto il: sab gen 15, 2005 4:59 pm
Località: Martina Franca (TA)
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda strat71 » ven dic 26, 2008 11:18 pm

io dico la stessa cosa da mesi, pensa te :mrgreen:

i tuoi 1500 euri sono comunque troppi... quella chitarra liuteristicamente è uguale ad una volgare Strat standard... fatta eccezione per il ponte a 6 viti, lo switch neck/bridge e i PU... che se guardiamo bene costano un caxxo (il SSL-5 costa poche decine di euri)...

Dave resta il mio mito, ma sinceramente una Fender signature è una gran fregatura... dato che ognuna differisce dall'altra solo per i PU, per il colore o per qualche altra cazzatella. il succo è sempre quello! :smt004:
******************************************************************************
"There is no dark side of the moon. Matter of fact, it's all dark"

http://strat71.altervista.org

Avatar utente
Arber
Floyder con le palle
Floyder con le palle
Messaggi: 5355
Iscritto il: dom lug 10, 2005 3:12 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda Arber » ven dic 26, 2008 11:41 pm

Beh, mo non esageriamo... Uguale a una versione standard... Non direi.
Insomma...

Sicuramente il fatto che costa 3000 € è dovuto al nome "David Gilmour". Ma si sa da sempre che la serie Custom Shop è tra le più curate e pregiate in casa Fender.
E poi i Custom Shop Relic o Nos, sono cmq una garanzia. Se tu compri una banalissima edizione standard, ti può capitare che ti becchi una sola... Anche se la paghi 1500... Con i custom shop o le signature, la probabilità  che tu prenda una sola è bassissima... Non voglio dire pari a zero.

Il discorso, secondo me, del "eh vabbè, ma che vuoi che sia" è dovuto soltanto al prezzo...
Io se avessi la possibilità  (leggasi: soldi da buttare) la comprerei al volo...
Io mi sono appena finito di costruire un precision con tutte le parti Fender ammereghano, tranne il manico, che è CIJ, (re-vintage anni 70). Suona da paura. E' veramente un signor basso.
In tutto m'è costato sui 600 euri. E nonostante questo manca quella "cosa", mistica e fantastica che sta dietro la Fender.
Non è la stessa cosa costruirselo da soli o comprarlo costruito da professionisti...

Mo al di là  della lievitazione del prezzo per via del nome di Gilmour. Quella chitarra ha quel prezzo perché chi l'ha costruita ci perde più tempo... E poi calcolate che ci sono pure quelle due tre cazzate che ti danno che hanno anch'esse un loro costo.
Basta pensare al jack Evidence Audio, che costa minimo 100 euro...
:scared-shocked:

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda pieffe » sab dic 27, 2008 1:01 am

Quoto Arber.

Assurdo? Non direi. Una fregatura? Nemmeno.
E' chiaro che, a livello di suono, pure una fender standard, può suonare meglio di qualsiasi altra custom shop, firmata o meno che sia. Innanzitutto, uno strumento va provato, non si può sapere come suona, se non lo si prova.
E' chiaro che, trattandosi di una custom, mi aspetto maggiori accorgimenti e cura nella costruzione e nella messa a punto, non una semplice "firma" a fianco del numero di serie; teniamo presente, però, che nel mercato di oggi, anche un calzino di Gilmour potrebbe valere qualcosa... il che è tutto dire... quindi, oltre alla "firma" il fatto di commercializzare le impostazioni tecniche (non solo il colore, sia chiaro) del proprio strumento (intendo la chitarra :mrgreen: ) è chiaro che faccia lievitare il prezzo. Poi, quanto una persona sia disposta a spendere per uno strumento musicale, è cosa soggettiva... per me possono essere tanti 5000 euro e per altri 1500... ciò a prescindere dai guadagni... per me influisce anche quanto una persona sia in grado di utilizzare lo strumento: ad esempio è assurdo spendere 10.000 euro per una chitarra d'epoca e non sapere neanche tenere il ritmo di smoke on the water; questo solo per fare gli sboroni... comunque conosco chi lo ha fatto (in questo caso, per me, una bontempi era fin troppo), ma non lo farei nemmeno io che Smoke la so suonare (credo :mrgreen: )... ciascuno, insomma, ha i propri limiti nello spendere, tutto qui.
Personalmente, mi accontenterei di una bella Strat (magari nera, perchè no, dopotutto emulare Dave è una passione), sfiderei chiunque a distinguere il suono di una bella standard, da una Black Strat firmata Gilmour... però caxxo (concedetemelo), è firmata Gilmour!!! 8)
Shine on. :D
Pieffe.

Avatar utente
strat71
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 933
Iscritto il: sab gen 15, 2005 4:59 pm
Località: Martina Franca (TA)
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda strat71 » sab dic 27, 2008 1:16 am

pieffe ha scritto:Quoto Arber.
Innanzitutto, uno strumento va provato, non si può sapere come suona, se non lo si prova.
...cut cut...
E' chiaro che, trattandosi di una custom, mi aspetto maggiori accorgimenti e cura nella costruzione e nella messa a punto, non una semplice "firma" a fianco del numero di serie; sfiderei chiunque a distinguere il suono di una bella standard, da una Black Strat firmata Gilmour... però caxxo (concedetemelo), è firmata Gilmour!!! 8)
Pieffe.


sul primo punto direi che siamo tutti alla pari... dato che non mi sembra ci sia qualcuno che sta strato l'ha provata :mrgreen:
sul secondo non sono tanto d'accordo... che accorgimenti particolari ci sono? addirittura viene proposta la relic, che simula oltre 30 anni di botte e crepe sul corpo!!!
io qui nelle mie zone non ne ho vista nemmeno una, ma vi prego, se la trovate e potete provarla, beh fatelo e poi postate le vostre impressioni!


Arber ha scritto:Beh, mo non esageriamo... Uguale a una versione standard... Non direi.
Con i custom shop o le signature, la probabilità  che tu prenda una sola è bassissima... Non voglio dire pari a zero.

Io mi sono appena finito di costruire un precision con tutte le parti Fender ammereghano, tranne il manico, che è CIJ, (re-vintage anni 70). Suona da paura. E' veramente un signor basso... E nonostante questo manca quella "cosa", mistica e fantastica che sta dietro la Fender.
Quella chitarra ha quel prezzo perché chi l'ha costruita ci perde più tempo...


Arber tu parli come parlerebbe uno che si aspetta da Fender una qualità  proporzionale ai soldi spesi... Beh, è un po' che bazzico fra strumenti e ti posso dire che non è assolutamente così... Con Fender devi sempre provare e tastare con mano prima di comprare, ancor di più rispetto ad altre marche! (come dice pieffe!)
Poi, quanto tempo in più viene speso? I corpi e i manici sono lavorati a controllo numerico, i pickup avvolti da macchine, le plastiche idem... con una Fender servono 20 colpi di cacciavite per assemblare una chitarra (e altri colpi sul corpo per reliccare :mrgreen: )

Poi su chi parlava di gadget supplementari, beh, fossi in Fender proporrei una versione "economy" senza accessori :smt004:

Morale della favola: avessi io 2800 euri, prenderei una buona Strat Standard, un set di Seymour Duncan e col "resto" una bella Gibson Les Paul Traditional :mrgreen:
che ne dite? :wink:

P.S: Arber, cmq hai fatto benissimo ad assemblartelo il basso... Ora ti lancio io una provocazione: se facessero un Waters signature, che costa anche lui oltre 2500 euro, e alla prova dei fatti il tuo basso non suonasse 4 volte peggio, ma anzi, riuscisse a reggere il confronto, a te non girerebbero i maroni pensando che il signature non vale 4 volte il tuo "assemblato"? :D
******************************************************************************
"There is no dark side of the moon. Matter of fact, it's all dark"

http://strat71.altervista.org

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda pieffe » sab dic 27, 2008 1:31 am

Per la qualità  degli strumenti, non la circoscriverei solo alla fender: credo che tutti debbano essere provati e non si possano comprare alla cieca; prima di scegliere la propria chitarra la si deve sentire come normale estensione di se stessi (sia a livello sonoro che di corpo), altrimenti è come comprare un paio di scarpe (magari belle esteticamente), che però fanno male... poi finisce che si zoppica... :? Poi, se è veramente come dici (sull'assemblaggio), allora tanto varrebbe provare e comprare le imitazioni.

Per le relic, so che vengono sottoposte a processi di invecchiamento con una serie trattamenti particolari che simulano il passare degli anni e la conseguente stagionatura di legno e ferri (non solo graffi e botte: in questo caso lo farei pure a casa :lol: ).

A gennaio prevedo un viaggetto a Bologna da Tomassone... la provo e ti faccio sapere cosa ne penso. :wink:

strat71 ha scritto:(...)
Morale della favola: avessi io 2800 euri, prenderei una buona Strat Standard, un set di Seymour Duncan e col "resto" una bella Gibson Les Paul Traditional :mrgreen:
che ne dite? :wink:


Il tuo ragionamento, a livello di numero di chitarre (comunque di qualità ) a minor prezzo non fa una grinza... ma al cuor non si comanda. :lol:
Shine on. :D
Pieffe.

Avatar utente
strat71
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 933
Iscritto il: sab gen 15, 2005 4:59 pm
Località: Martina Franca (TA)
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda strat71 » sab dic 27, 2008 1:55 am

pieffe ha scritto:Poi, se è veramente come dici (sull'assemblaggio), allora tanto varrebbe provare e comprare le imitazioni.


non è che lo "dico" io... Leo Fender ha progettato la Stratocaster pensando al massimo profitto... Gibson proponeva manico incollato, intarsi, top tigrati, fiammati e quant'altro... Leo ha risposto con manico avvitato (più economico e facile da sostituire), colori solidi (=verniciatura veloce ed economica) e altri "particolari" sempre volti all'economia... pensa al battipenna di volgare plastica (prima era bachelite) avvitato sul top!

per quanto riguarda le imitazioni... esistono diversi tipi di imitazione... dalle SX da 60 euro alle Suhr!!!

io dico semplicemente che per quanto riguarda Fender, conviene trovare una buona Standard che suoni bene e poi modificarla secondo i propri gusti (modellandola magari sull'ascia del nostro chitarrista preferito :wink: )...
poi ognuno fa come vuole eh... se fossi milionario, lo sfizio me lo toglierei eccome! 8)

propongo una lettura sul relic:
http://www.accordo.it/articles/2005/01/ ... relic.html

cmq le procedure di cui parli riguardano la verniciatura (additivata con aniline per dare un aspetto vissuto, vedi il manico - e poi "stressata" attraverso l'esposizione del body a forti sbalzi termici per creare le crepature), l'asportazione di vernice (la classica scartavetrata), l'ossidazione dell'hardware e l'ingiallimento plastiche (facilmente ottenibile pucciando le plastiche per qualche giorno nel caffè... non ci credete! fate la prova...)

P.S: per il piccolo reliccatore ecco qualcosa di utile

ciaooo
******************************************************************************
"There is no dark side of the moon. Matter of fact, it's all dark"

http://strat71.altervista.org

Avatar utente
Arber
Floyder con le palle
Floyder con le palle
Messaggi: 5355
Iscritto il: dom lug 10, 2005 3:12 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda Arber » sab dic 27, 2008 2:20 am

Non c'è dubbio che gli strumenti vanno provati e suonati.
Ma se uno si trova meglio su una Fender Standard piuttosto che sulla Gilmour, non vuol dire che quest'ultima fa cagare o che la prima regge il confronto... E' solo una questione di affinità .
Prendo come esempio la serie Reissue Vintage '57 (dei Precision).
E' tra le migliori che la Fender abbia mai fatto (assieme alla Reissue '62), per tutto. Suono, cura estetica, dettagli...
Insomma sono perfetti!
Esiste l'omonima serie, però Messicana. Costa esattamente la metà . E ne parlano benissimo. Tutti!
Dicono che suonano da paura, che i dettagli sono stra curati ecc..
Però ad oggi, nessuno ha mai osato dire (seriamente) che un Classic '50 messicano suona meglio di un Vintage '57!!!
Non ci crederei mai. Non esiste! Penso che anche se uno solamente sfiora l'idea, pecca di vanità .
E' semplice. La gente non è stupida. Nessuno spenderebbe 1500 euro per un basso, quando con la metà  ti prendi lo stesso basso... No?
E cmq ogni strumento va sicuramente provato, anche se non riuscirai mai a provarlo come si deve, perché al negozio non suonerà  come a casa tua o in sala o davanti 100 000 persone.

Io sono convinto che una cosa che paghi di più (parlando di prezzi onesti, non truffe) hai più sicurezza e garanzia.
Le Clarks costano sui 100 euro, ma esistono anche altre scarpe (esteticamente uguali) che costano 50 euro...
Ho sempre comprato quelle da 50... Dopo 2 mesi erano tutte sfasciate... Ora... Non mi conveniva prendere le Clarks? Avrei speso di più, ma sicuramente sarebbero durate di più...

Cmq, personalmente la penso così. Potrebbe sembrare che c'ho i paraocchi o peggio che non conosco "la verità ". Ma se uscisse un P signature di Roger. Non oserei MAI, dire o pretendere, che il mio basso è molto vicino ad un signature che costa 2-3000 euro. Per tutti i motivi elencati nei miei post... Perché è praticamente impossibile che sia vero...
Se avessi i soldi, la comprerei, sicuramente.

;)


p.s. cmq la strat di gilmour non è che costa così tanto eh. E' un prezzo abbastanza onesto per una signature. Peccato che ci sono i commercianti di mezzo che ci aggiungono quei 200-300 euro in più...
:scared-shocked:

Avatar utente
strat71
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 933
Iscritto il: sab gen 15, 2005 4:59 pm
Località: Martina Franca (TA)
Contatta:

Re: Custom DG Signature and BlackStrat ;)

Messaggioda strat71 » sab dic 27, 2008 2:37 am

Arber ha scritto:Però ad oggi, nessuno ha mai osato dire (seriamente) che un Classic '50 messicano suona meglio di un Vintage '57!!!
Non ci crederei mai. Non esiste! Penso che anche se uno solamente sfiora l'idea, pecca di vanità .

non è questione di credere... è questione di provare!!! se sfiorare l'idea significa essere pazzi, beh allora sono un pazzo potenziale :D perchè credo che nel mondo delle macchine a controllo numerico non bisogna dire MAI... una volta quando tutto era handmade ed artigianale si, poteva reggere il tuo pensiero ma ora non penso proprio :wink:

Arber ha scritto:E' semplice. La gente non è stupida. Nessuno spenderebbe 1500 euro per un basso, quando con la metà  ti prendi lo stesso basso... No?

Arber purtroppo il mondo dei chitarristi è un mondo difficile... tante volte ci si fa influenzare tanto dal marchio sulla paletta, dal NOS, dal vintage, dalla vattelapesca...
proponi una firma sulla paletta di una chitarra che non ha niente di esoterico e... tac! hai fatto centro :mrgreen:

fatevi un giro su siti specializzati come accordo.it e vedete cosa si dice al riguardo... riconsiglio la lettura del link precedente e di questo
http://www.accordo.it/articles/2002/11/ ... ender.html

come si vede non sto inventando niente! :wink:

cmq bello confrontarsi :D

ennesimo P.S: Arber anche tu non hai sonno come me? l'ennesima abbuffata di oggi mi ha tolto il sonno zzzzzzz
******************************************************************************
"There is no dark side of the moon. Matter of fact, it's all dark"

http://strat71.altervista.org