Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Avatar utente
DB
Senior
Senior
Messaggi: 2052
Iscritto il: mar giu 12, 2007 3:45 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda DB » ven apr 30, 2010 9:51 am

brava davvero, anche se ancora in alcuni passaggi è un po' sporca...
cmq oltre che brava è anche carina... 003
[DB]

Quasi tutti pensano che per essere un buon musicista blues uno debba per forza soffire. Io penso che non sia così. A me il blues piace soprattutto come suono. Quando sento certe note provo un autentico senso di felicità... - Jimi Hendrix 11 Feb 1967 -

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda fletcher » ven apr 30, 2010 10:13 am

sticazzi si può dire??? : Eeek :

c'è da dire, comunque, che il sound di Steve Vai a volte si... suona da solo
comunque molto molto brava davvero :greetings-clapyellow:
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda fletcher » ven apr 30, 2010 10:19 am

certo che a 14 anni suonare (e non sfigurare) con il tuo idolo...

http://www.youtube.com/watch?v=o6aIyngO ... re=related

invitiamo Roger e David a Bibbona??? : Lol :
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
DB
Senior
Senior
Messaggi: 2052
Iscritto il: mar giu 12, 2007 3:45 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda DB » ven apr 30, 2010 11:03 am

infatti... quanta invidia!!! a soli 14 anni poi!


p.s.
cmq Vai è una vera bestia! se viene a Roma non voglio perdermelo assolutamente!
[DB]

Quasi tutti pensano che per essere un buon musicista blues uno debba per forza soffire. Io penso che non sia così. A me il blues piace soprattutto come suono. Quando sento certe note provo un autentico senso di felicità... - Jimi Hendrix 11 Feb 1967 -

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda fletcher » ven apr 30, 2010 11:07 am

condivido.. credo che attualmente sia il miglior chitarrista in circolazione..
è incredibile cosa riesce a tirar fuori dalla guitar... e non parlo delle note mitragliate.. parlo di suoni e melodie (oltre che di espressione)
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
vinz
Senior
Senior
Messaggi: 3440
Iscritto il: mar mag 02, 2006 1:46 am
Località: CalaBBBRifornia (o Calafrica... bho???)

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda vinz » sab mag 01, 2010 2:37 pm

mah... a parte la tecnica mostruosa non sono MAI riuscito ad apprezzare neanche un briciolo della musica di tutti questi chitarristi ipertecnici... secondo me quella non è musica... sono solo esercizi di tecnica e tante, tante mosse... :whistle:

W lo zio Dave! : Thumbup :
...and everything under the MOON is in tune...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda Ironbell » sab mag 01, 2010 2:43 pm

quotone per Dave :greetings-clapyellow:


circa gli ipertecnici IMHO Vai è un'altra cosa... sento si tecnica ma anche cuore : Wink :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
vinz
Senior
Senior
Messaggi: 3440
Iscritto il: mar mag 02, 2006 1:46 am
Località: CalaBBBRifornia (o Calafrica... bho???)

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda vinz » sab mag 01, 2010 2:53 pm

io invece non ne salvo nessuno di questi ipertecnici... secondo me non serve a nulla creare una musica finalizzata solo a mettere in evidenza la "bravura" di un singolo... (penso lo stesso del jazz) ...mi sa di fumo negli occhi... :whistle:

l'unico chitarrista "solista" che secondo me è riuscito ad essere SEMPRE musicale all'ennesima potenza rimane il buon Jeff Beck... 002

ed ovviamente chitarristi "al servizio del gruppo e della musica" come Dave o mille altri sono NETTAMENTE superiori... anche se forse si fanno notare molto di meno... 003

ovviamente è la mia modesta opinione... 002
...and everything under the MOON is in tune...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda Ironbell » sab mag 01, 2010 3:27 pm

vinz ha scritto:secondo me non serve a nulla creare una musica finalizzata solo a mettere in evidenza la "bravura" di un singolo... (penso lo stesso del jazz)


con questa osservazione vengo certamente dalla tua, tanto di cappello alla bravura.... ma vuoi mettere gli incastri sonori di Dave.


ovvero la chitarra al servizio della musica non la musica al servizio della chitarra 017 : :s : ..boh suona bene : Mr green :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda pieffe » sab mag 01, 2010 8:13 pm

vinz ha scritto:io invece non ne salvo nessuno di questi ipertecnici... secondo me non serve a nulla creare una musica finalizzata solo a mettere in evidenza la "bravura" di un singolo... (penso lo stesso del jazz) ...mi sa di fumo negli occhi... :whistle:(...)


Condivido, fuorchè l'opinione sul jazz, che non vedo come genere fine al mero tecnicismo. Vi sono molti jazzisti che sanno rendere molto, a prescindere dalla velocità  e dalla tecnica (IMHO) : Wink :
Shine on.
Pieffe.

P.S. Vuoi mettere gli Aristogatti? : Mr green :

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda fletcher » sab mag 01, 2010 10:40 pm

il punto è che uno come Steve VAi ha intrapreso un percorso "solista" e come tale suona...
cioè, lui il chitarrista da "gruppo" lo ha fatto per tanto tempo (non dimentichiamo che suonava con un certo Frank Zappa), gli incastri di cui parla Vinz li ha ormai superati.. ora si dedica alla chitarra come strumento centrale della SUA musica (perchè lui compone tutto il pezzo per tutti gli strumenti), come espressione della sua preparazione, della sua tecnica..
in quanto alla mancanza di "sentimenti" cercatevi il video "Tender Surrender"... beh, penso che sia tutt'altro che freddo
secondo me l'equazione "chitarrista ipertecnico=chitarrista freddo" è un po' inflazionata...

a sto punto pure Paganini era uno che faceva solo esercizi di tecnica... o Mozart anche..
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Arber
Floyder con le palle
Floyder con le palle
Messaggi: 5355
Iscritto il: dom lug 10, 2005 3:12 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda Arber » dom mag 02, 2010 11:58 am

vinz ha scritto:mah... a parte la tecnica mostruosa non sono MAI riuscito ad apprezzare neanche un briciolo della musica di tutti questi chitarristi ipertecnici... secondo me quella non è musica... sono solo esercizi di tecnica e tante, tante mosse... :whistle:

W lo zio Dave! : Thumbup :



Idem con patate!


Quoto il Vinz-pensiero in toto!
:scared-shocked:

Avatar utente
vinz
Senior
Senior
Messaggi: 3440
Iscritto il: mar mag 02, 2006 1:46 am
Località: CalaBBBRifornia (o Calafrica... bho???)

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda vinz » dom mag 02, 2010 3:12 pm

fletcher ha scritto:a sto punto pure Paganini era uno che faceva solo esercizi di tecnica... o Mozart anche..


sarà  forse per questo che, istintivamente, ho sempre preferito Beethoven su tutti i classici? 003
...and everything under the MOON is in tune...

Avatar utente
DB
Senior
Senior
Messaggi: 2052
Iscritto il: mar giu 12, 2007 3:45 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda DB » dom mag 02, 2010 5:56 pm

vinz ha scritto:secondo me quella non è musica... sono solo esercizi di tecnica e tante, tante mosse... :whistle:

W lo zio Dave! : Thumbup :


allora in primis W lo Zio Dave... sempre e cmq (con me lo sai sfondi un portone spalancato)

parlando nello specifico di Steve Vai, non sono d'accordo assolutamente... facendo un ascolto superficiale dei suoi brani forse può dare questa impressione, uno dei tanti chitarristi ipertecnici vinzoni ehm.. volevo dire sboroni ( : Lol : ) senza melodia, solo puri tecnicisimi senza molto senso musicale...
io non conosco in modo approfondito la discografia di Vai, e neanche a me piacciono i virtuosi asettici, ma devo dirti che pezzi come For The Love Of God o Tender Surrender mi hanno lasciato a bocca aperta.
E poi Vai me fa proprio morì con le molteplici espressioni del volto che ha durante le sue esecuzioni 005
Vedendo diverse sue interviste mi sa di persona alla mano e molto simpatica...


p.s. ho appena comprato l'LP Wired di Beck e me lo sto gustando alla grande 003
[DB]

Quasi tutti pensano che per essere un buon musicista blues uno debba per forza soffire. Io penso che non sia così. A me il blues piace soprattutto come suono. Quando sento certe note provo un autentico senso di felicità... - Jimi Hendrix 11 Feb 1967 -

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Pink Floyd: sincronizzazioni e folli improvvisazioni.

Messaggioda fletcher » lun mag 03, 2010 8:36 am

vinz ha scritto:
fletcher ha scritto:a sto punto pure Paganini era uno che faceva solo esercizi di tecnica... o Mozart anche..


sarà  forse per questo che, istintivamente, ho sempre preferito Beethoven su tutti i classici? 003


a dir la verità  preferisco il tedesco sordo anch'io, a mio parere il più grande musicista di tutti i tempi (dopo Roger ovviamente... : Lol : )
comunque per quanto riguarda Steve Vai sono allineato con DB... non è un Malmsteen o un Petrucci qualsiasi...
il calore si sente, eccome...
IMHO
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...