Storie floydiane verosimili...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda Ironbell » mer nov 19, 2008 6:15 pm

azz con una robba del genere la pula sveglia pure i morti ed i ladri muoiono d'infarto :shock:



circa Max.. beh ..con quel mega coso credo di immaginare cosa manderebbe on the air :roll: :mrgreen:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda pieffe » mer nov 19, 2008 10:58 pm

Ironbell ha scritto:azz con una robba del genere la pula sveglia pure i morti ed i ladri muoiono d'infarto :shock:

(...)


L'hai conosciuta la citazione, vero? Perchè non era proprio la pula a guidare la blues-mobile... :lol:

8) 8)
Shine on.
Pieffe.

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda Ironbell » gio nov 20, 2008 6:26 pm

a dire la verità  in prima battuta mi era sfuggita :oops:

però non ricordo del film quell'allestimento "particolare" :shock: :smt003
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda pieffe » gio nov 20, 2008 7:33 pm

Ti rinfresco un poco la memoria?
http://it.youtube.com/watch?v=tjGfnsjdJec :lol:
(la noti già  sullo sfondo della prima scena del trailer).
Shine on. :wink:
Pieffe.

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda Ironbell » gio nov 20, 2008 9:04 pm

Stupendo e Mitico!!!

cmq l'auto me la ricordavo... era il mega-coso sulla capote che mi sfuggiva, sarà  che stasera vedo youtube a scatti (e pago la 7mega) ma nel trailer non ho visto il "coso" ^-^
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda pieffe » gio nov 20, 2008 10:31 pm

Ironbell ha scritto:(...) ma nel trailer non ho visto il "coso" ^-^


Come no? :lol: E' la prima immagine: si vede l'auto sullo sfondo del condotto della fognatura... :roll:
Shine on. :D
Pieffe.

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda fletcher » ven nov 21, 2008 10:24 am

uno dei più bei film della storia del cinema... l'avrò visto almeno dieci volte...
per un periodo con uno dei miei gruppi facevamo un paio di pezzi

V
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda pieffe » ven nov 21, 2008 4:22 pm

Quoto.
Ora vediamo se sei preparato:
pieffe ha scritto:... chiaramente mancava l'accendisigari... :lol:
(...)


Hai colto? :wink:
Shine on.
Pieffe.

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6200
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda Ironbell » ven nov 21, 2008 5:11 pm

pieffe ha scritto:Come no? E' la prima immagine: si vede l'auto sullo sfondo del condotto della fognatura...


si si visto :lol: :lol: :lol:

oggi l'Adsl va meglio :roll: :wink:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda fletcher » lun nov 24, 2008 2:01 pm

pieffe ha scritto:Quoto.
Ora vediamo se sei preparato:
pieffe ha scritto:... chiaramente mancava l'accendisigari... :lol:
(...)


Hai colto? :wink:
Shine on.
Pieffe.


Jake esce di prigione ed Elwood si fa trovare fuori con la Bluesmobile (e cioè un'auto presa ad una dismissione di veicoli della polizia).. ovvio che andare a prendere un galeotto che esce di galera con un'auto della polizia non è che sia proprio il massimo..
Jake entra in macchina e mentre partono si accende una sigaretta buttando poi l'accendisigari dal finestrino, visto che secondo lui quella macchina dovrà  sparire..
mentre vanno continua a denigrare il veicolo finchè, fermi ad un ponte che si sta aprendo per far passare una nave, Elwood schiacchia a fondo l'acceleratore, abbatte le sbarre e salta da un lato all'altro del ponte letteralmente volando...
appena riprendono la marcia normale, la frase di Jake a chiusura della scena
"rimetti l'accendisigari..."

promosso?? :mrgreen:
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda pieffe » lun nov 24, 2008 3:33 pm

clap clap clap clap
A pieni voti!!! Non avevo dubbi. :D
Shine on. :lol:
Pieffe.

Avatar utente
Max Waters
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 1394
Iscritto il: mer dic 22, 2004 11:46 am
Località: Roma
Contatta:

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda Max Waters » sab nov 29, 2008 10:40 am

IL BUONO, L'UBRIACO E IL CATTIVO

(libero stravolgimento del quasi omonimo film del Maestro Sergio Leone)


Parte Seconda: il terrore regna su Bibbstock


Nella campagna circostante il villaggio di Bibbstock regnava una calma surreale. All'improvviso gli avvoltoi avevano interrotto le loro scorribande e un fragore, come di tempesta in arrivo, si preparava a sconvolgere la secolare pace della tranquilla comunità .
Vince, il pianista sudista, era impegnato in una progressione blues, e la cavallerizza Janis preparava un tiramisù psichedelico, quando furono interrotti di colpo da un rumore assordante che proveniva dalla strada. Richard, il locandiere, corse trafelato in strada: “Maremma maiala” esclamò “non posso credere ai miei occhi”.

Un cataclisma aveva investito il villaggio. Nella strada principale, nonché unica strada, erano stati disposti tre mostruosi amplificatori valvolari per basso, a 500 metri di distanza dall'altro. Collegati ai tre aggeggi infernali suonavano i famigerati Bassisti Megalomani, terrore dei villaggi del nord, che il nostro locandiere avevano conosciuto solo sul forum dei Flic Boys, band di country-progressive molto attiva nella zona e ben nota ai surfisti della California per i suoi pifferai che sostavano ai cancelli dell'alba.
I tre arroganti bassisti erano impegnati in una sfida di note con i loro strumenti e vomitavano accordi e scale senza sosta, tanto che Brain, lo sceriffo, saltando dalla sua sedia a dondolo, urlò: “Questa è la volta che vi banno!”.
Ma era inutile, qualsiasi suono era annullato dalla potenza dei tre amplificatori.

Ad un certo punto, il chiasso si fermò. I bassisti avanzavano verso il saloon sui loro cavalli neri con le loro immagini oscure e indecifrabili che pendevano dalle selle: la prima era un aquila, la seconda un moro bendato, la terza un cannolo.
Con sguardo sprezzante, iniziarono a fissare lo sceriffo, il pianista, la Janis e il locandiere, ancora sconvolti dal fracasso infernale. E i tre sbruffoni esclamarono ad una sola voce: “Questo luogo è stato scelto per un grande raduno, un concerto mai visto prima, un evento eccezionale: qui suoneremo le sacre composizioni dei Flic Boys. Altrimenti riprenderemo a suonare senza sosta!”.
Gli abitanti del villaggio non avevano scelta. Vince esclamò: “Sono dei vostri, mi son rotto il cazzo di suonare il piano per i soliti tre ubriaconi”. Trillo, ormai rassegnato, andò a ordinare un'intera carovana di birre, mentre Brain tornò alla sua sedia a dondolo.
Janis crollò in ginocchio davanti ai tre prepotenti implorando: “Vi prego, lasciate che mi occupi delle luci psichedeliche”.

I Bassisti Megalomani si scambiarono sguardi di compiacimento. Era fatta, avevano piegato il villaggio di Bibbstock alla loro volontà . Ma, da autentici presuntuosi, avevano trascurato unn particolare: chi avrebbe suonato le chitarre e la batteria?
Dove trovare autentici chitarristi e un vero batterista? Non era affatto facile, e la ricerca era solo all'inizio…
"Odio insultare me stesso: per questo evito di bestemmiare"
(dagli Aforismi Sonnolenti di Max Wilde)

Avatar utente
vinz
Senior
Senior
Messaggi: 3440
Iscritto il: mar mag 02, 2006 1:46 am
Località: CalaBBBRifornia (o Calafrica... bho???)

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda vinz » sab nov 29, 2008 12:35 pm

bella storia, Max!!! clap clap :smt003

(appena letto il titolo ho pensato che l'ubriaco potessi essere proprio io... :shock: :lol: )
...and everything under the MOON is in tune...

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda pieffe » sab nov 29, 2008 1:29 pm

:lol: Chissà  il seguito... :lol:
Shine on.
Pieffe.

Avatar utente
Arber
Floyder con le palle
Floyder con le palle
Messaggi: 5355
Iscritto il: dom lug 10, 2005 3:12 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Storie floydiane verosimili...

Messaggioda Arber » sab nov 29, 2008 4:28 pm

Buwahuwahawuhawuhawuwahuawhuawhuaw :lol: :lol: :lol: :lol:

Che risate


Buwhuwahuwahawuhwauhawuhawuawhuahaw uwah awuh awuhw auawh uawhuhaw


Sei proprio matto Max!!! :lol: :lol: :lol:
:scared-shocked: