VHS contro DVD

Per problematiche riguardo il pc, download non funzionanti etc.
Avatar utente
Shine on
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 733
Iscritto il: gio nov 24, 2005 1:42 pm
Contatta:

Messaggioda Shine on » mer set 20, 2006 5:21 pm

"Un CCD a colori cattura circa il 10% di tutti i fotoni visibili, mentre la pellicola cattura soltanto circa l'1%."
http://h10025.www1.hp.com/ewfrf/wc/fast ... =c00005561

"Il CCD ha una maggiore sensibilità  rispetto all'emulsione fotografica, raccoglie molta più luce e quindi molti più fotoni e possiede un'efficienza enormemente superiore rispetto a quella delle normali pellicole chimiche."
http://www.nonsolocittanova.it/fotocame ... ile/fd.htm

Pare che il digitale sia superiore all'analogico... altro che impossibile!! :wink:
http://spaces.msn.com/members/visionialterate/
.:.la mia espressione artistica.:.

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6254
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Messaggioda Ironbell » mer set 20, 2006 5:48 pm

beh non è che sia espertissimo,
cmq ti posso citare questo:

Un primo difetto è legato alla risoluzione massima delle foto: la pellicola permette di effettuare anche ingrandimenti molto elevati arrivando addirittura a stampare poster senza perdere eccessivamente di qualità . La stragrande maggioranza delle digitali non offre invece un dettaglio sufficiente per questi scopi. Al momento attuale solo le reflex più nuove e costose hanno una risoluzione paragonabile a quella della pellicola (si pensi ad esempio alle Kodak da 14 megapixel).

Un secondo difetto realmente visibile e fastidioso è dovuto al contrasto dinamico (chiamato anche gamma dinamica o dynamic range) decisamente limitato nelle digitali anche di fascia professionale. D'estate sotto il sole battente, riprendere zone in luce e zone in ombra porta a “bruciare” quelle in luce o sottoesporre quelle in ombra. E se i dettagli delle zone in ombra risultano comunque recuperabili (ma non senza una forte perdita di qualità ) per quelli in luce non c'è nulla da fare…


fonte Hyperreview

credo sia sufficente.... :roll:

se poi aggiungiamo i costi...
è vero che stampare foto (analogiche) costa, ma è pur vero che stamparle dal digitale tra cartucce e carta buona ti va una fortuna, se includiamo il discorso diapositiva...difficilmente con un monitor, per grande che sia, riesci a vedere la stessa qualita che vedi a schermo.


ciao :wink:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6254
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Messaggioda Ironbell » mer set 20, 2006 5:58 pm

Shine on ha scritto:"Un CCD a colori cattura circa il 10% di tutti i fotoni visibili, etc etc.



certo che se leggi robba di parte come il primo link :mrgreen:

se sei convinto che sia così no problem, io ero un'appassionato, tu sembri un appassionato quindi sicuramente sei molto più informato di me :wink:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
Shine on
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 733
Iscritto il: gio nov 24, 2005 1:42 pm
Contatta:

Messaggioda Shine on » mer set 20, 2006 7:05 pm

Pinknoise ha scritto:Un primo difetto [...] da 14 megapixel).

In realtà  occorre vedere cosa intende per le macchine digitali più diffuse: ad esempio con degli ormai "canonici" 5-7 Mpixel si ottengono ingrandimenti ottimi e cmq si parlava principalmente di cromatismi... :wink:

Pinknoise ha scritto:Un secondo difetto [...] non c'è nulla da fare…

Mmmmm.... non sono molto d'accordo con questa parte, infatti ci sono degli ottimi sistemi avanzati di esposizione, che fanno una medi totale dell'inquadratura, garantendo un buon bilanciamento. I problemi di sovraesposizione presi in considerazione nella citazione come esempio, si ripresentano anche nelle macchine analogiche, mi è capitato molte volte d'estate o sotto una luce forte (ovviamente non considerando l'uso del flash abbinato ad un esposizione nella parte più "luminosa" dell'inquadratura) di avere foto bruciate o troppo oscurate... e non avevo una macchina di poco conto, ma una LeiCa M6! :wink:

Pinknoise ha scritto:se poi aggiungiamo i costi...
è vero che stampare foto (analogiche) costa, ma è pur vero che stamparle dal digitale tra cartucce e carta buona ti va una fortuna.

Diciamo che stampare foto digitali ormai costa meno delle analogiche, il prezzo medio è di 0.30€ a foto, se le porti ovviamente da un buon studio fotografico... anche perchè non penso che le analogiche le stampi da solo a casa tua, costerebbe davvero troppo (ti dico solo che io prima stampavo quelle in bianco e nero direttamente da rullino e ora non lo posso più fare che costa troppo!! :( )

Pinknoise ha scritto:se includiamo il discorso diapositiva...difficilmente con un monitor, per grande che sia, riesci a vedere la stessa qualita che vedi a schermo.

Mmmmm.... non sono affatto d'accordo con questa affermazione, infatti un proiettore per diapositive difficilmente raggiunge una qualita garantita da un buon schermo (magari 1280x1024) o meglio da un proiettore di sorgenti digitali!

Ciao!!!!! :wink:
http://spaces.msn.com/members/visionialterate/
.:.la mia espressione artistica.:.

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6254
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Messaggioda Ironbell » mer set 20, 2006 7:39 pm

a me le immagini digitali (e ne vedo) incominciano a starmi sul ...trapano :mrgreen: o sono io fuori dalla realtà  opp... :?

cmq de gustibus

ma ti faccio i complimenti per la Leica M6 :smt004:


ciao
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
Shine on
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 733
Iscritto il: gio nov 24, 2005 1:42 pm
Contatta:

Messaggioda Shine on » mer set 20, 2006 7:41 pm

Pinknoise ha scritto:a me le immagini digitali (e ne vedo) incominciano a starmi sul ...trapano :mrgreen: o sono io fuori dalla realtà  opp... :?


Ma figurati!!! Son gusti personali... :wink:

Io piuttosto parlavo di questioni tecniche! :wink:

Ciao e grazie per i complimenti... :oops:
http://spaces.msn.com/members/visionialterate/
.:.la mia espressione artistica.:.

Avatar utente
Andrea
Senior
Senior
Messaggi: 2402
Iscritto il: dom mag 02, 2004 11:05 pm
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggioda Andrea » mer set 20, 2006 7:57 pm

le foto analogiche sembrano molto più corpose....eppoi ormai con queste digitali si sta perdendo il gusto di avere dei book con foto da tastare con le proprie manine...
"Heaven sent the promised land
Looks alright from where I stand
Cause I'm the man
On the outside looking in
Waiting on the first step
Show where the key is kept
Point me down the right line
Because it's time"

Avatar utente
Shine on
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 733
Iscritto il: gio nov 24, 2005 1:42 pm
Contatta:

Messaggioda Shine on » mer set 20, 2006 8:00 pm

In che senso più "corpose"? :? A cosa ti riferisci? Perchè le foto digitali non sono affatto piatte...anzi... :wink:

Il book fotografico te lo puoi fare anche con le digitali, basta portarle a stampare!! 8)
http://spaces.msn.com/members/visionialterate/
.:.la mia espressione artistica.:.

Avatar utente
Andrea
Senior
Senior
Messaggi: 2402
Iscritto il: dom mag 02, 2004 11:05 pm
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggioda Andrea » mer set 20, 2006 8:16 pm

si, ma è proprio un modo di agire che sta cambiando...ci si sta indirizzando verso gli album interattivi, e a me la cosa nn garba tantissimo.


Non lo so, le vecchie foto sembra un pò più tridimensionali quasi...non saprei spiegarmi bene.
"Heaven sent the promised land

Looks alright from where I stand

Cause I'm the man

On the outside looking in

Waiting on the first step

Show where the key is kept

Point me down the right line

Because it's time"

Avatar utente
Shine on
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 733
Iscritto il: gio nov 24, 2005 1:42 pm
Contatta:

Messaggioda Shine on » mer set 20, 2006 8:22 pm

Per la "tridimensionalità " delle foto analogiche dovremmo vederci da qualche parte, anche virtualmente e confrontarle con le digitali sarebbe la migliore cosa, mio caro omonimo!! :wink:

Per il modo di agire che sta cambiando.... beh, è una naturale mutazione che può dipendere da molti fattori: una generale inclinazione alla virtualità , un blando risparmio economico, motivi di praticità  nell'archiviazione.... qua servirebbero indagini statistiche. Però diciamo che anche a me, personalmente, da fastidio questo eccesso di "virtualità ".... :wink:
http://spaces.msn.com/members/visionialterate/
.:.la mia espressione artistica.:.

Avatar utente
vinz
Senior
Senior
Messaggi: 3440
Iscritto il: mar mag 02, 2006 1:46 am
Località: CalaBBBRifornia (o Calafrica... bho???)

Messaggioda vinz » gio set 21, 2006 12:05 am

sono daccordo con tutto quanto detto da ThePiper e da Pinknoise...

...riguardo alla disputa fra analogico e digitale anch'io propendo per la qualità  dell'analogico, pur usando oramai quasi solo digitale... :?

l'analogico ha mille problemi di usura e di qualità  dei supporti e degli apparecchi, ma per contro il digitale ha un solo unico grande difetto tipico che è la "freddezza" dovuta alla matematica (sempre troppo limitata) usata nei vari standard in voga...

...l'analogico è più "sporco" ma a livello di "matematica" (per fare un parallelo col digitale) la sua è infinita... :wink:

e questo vale per i suono, per i video, per la fotografia... per tutto...
...è un problema di "griglia di campionamento" (mai sufficientemente "stretta" :roll: )...

testa dura :mrgreen:
...and everything under the MOON is in tune...

Avatar utente
Homer Simpson
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 547
Iscritto il: ven lug 29, 2005 3:25 pm
Contatta:

Messaggioda Homer Simpson » ven set 22, 2006 10:39 am

Shine on ha scritto:
The_Piper ha scritto:.
La stessa differenza la si può notare tra una fotografia fatta da macchina analogica e da digitale.


Ehm...... non sono proprio d'accordo eh, ci sono macchinette che colgono tutte le sfumature e sono molto, ma mooooooooolto meglio delle analogiche.... :roll:


Se paragoni un Reflex digitale da 500 e passa euri ad una analogica da 20 euro forse hai ragione. Ma mediamente, per quanto le digitali siano migliorate, sono e saranno sempre al di sotto delle analogiche. Per una questione fisica (qual'è questa questione fisica? Che digitale sarà  sempre un approsimazione dell'analogico). Il problema delle macchine fotografiche vecchio stampo è che le devi saper usare: devi sapere che pellicola mettere, che zoom utliizzare, che tipo di scatto vuoi. Nel digitale è tutto più semplificato.
D'OH!

Avatar utente
vinz
Senior
Senior
Messaggi: 3440
Iscritto il: mar mag 02, 2006 1:46 am
Località: CalaBBBRifornia (o Calafrica... bho???)

Messaggioda vinz » ven set 22, 2006 3:59 pm

Homer Simpson ha scritto:qual'è questa questione fisica? Che digitale sarà  sempre un approsimazione dell'analogico.


clap clap ...era proprio questo che sostenevo nel precedente post...

...solo che tu l'hai detto in un modo più efficace e comprensibile! clap clap :mrgreen:
...and everything under the MOON is in tune...

Avatar utente
The_Piper
Fan
Fan
Messaggi: 315
Iscritto il: mer set 15, 2004 10:19 am
Località: Pordenone
Contatta:

Messaggioda The_Piper » dom set 24, 2006 1:25 pm

Avete mai trasposto una VHS per farci un dvd? Beh io l'ho fatto e pure altre persone di un altro frum l'hanno fatto. Tutti abbiamo usato pc aggiornatissimi equipaggiati con schede video tra le migliori oggigiorno disponobili. Il risultato? Il dvd ha una gamma di colori ridotta rispetto alla videocassetta e soprattutto nelle scene buie mostra tutti i suoi limiti: un nero dominante poco sfumato e la presenza di artefatti tipo quadrettatura. Se poi mi dite che il dvd ha tutta una serie di vantaggi tipo la facile duplicazione, la maggiore durata, poter passare facilmente da un capitolo all'altro non posso che essere d'accordo. Ma sulla qualità  video continuo a ribadire che la videocassetta è superiore.

Per quanto riguarda la fotografia digitale vale lo stesso discorso sulla limitazione cromatica. Se poi pensiamo che spesso il file generato è un Jpeg allora è chiaro che altri colori vengono decurtati. Poi c'è l'ulteriore limitazione della stampante, anch'essa non in grado di riprodurre tutta la gamma di colori percepibili dall'occhio umano inoltre nelle zone chiare vi è a volte ancora un lieve dithering percepibile. Devo ancora vedere una foto digitale che mi soddisfi, quelle vecchie analogiche sviluppate con gli inchiostri hanno tutte le sfumature di colore.

Che ci volete fare, con le poche cose che mi interessano della mia vita sono un pignolo.... :roll:

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6254
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Messaggioda Ironbell » dom set 24, 2006 2:19 pm

il VHS traspotato in DVD, essendo 2 standard completamente differenti, non è il massimo, personalmente sono dalla tua quando citi luci ed ombre, ma quanto riguarda definizione il VHS era il più scarso (250linee).



Pinknoise autocitandosi ha scritto:Un secondo difetto realmente visibile e fastidioso è dovuto al contrasto dinamico (chiamato anche gamma dinamica o dynamic range) decisamente limitato nelle digitali anche di fascia professionale. D'estate sotto il sole battente, riprendere zone in luce e zone in ombra porta a “bruciare” quelle in luce o sottoesporre quelle in ombra. E se i dettagli delle zone in ombra risultano comunque recuperabili (ma non senza una forte perdita di qualità ) per quelli in luce non c'è nulla da fare…


questo resta un problema per entrambi..video e foto, un piccolo esempio:
il mio Sony FD Wega mi ha appena "abbandonato", ho aquistato un 100Hz dell'ultima generazione, ma il problema soppracitato è emerso quasi subito, un contrasto e luminosità  elevatissimi, cioè un'immagine che tutto subito stupisce...poi vai a vedere dei concerti e scopri che era meglio quando non veniva elaborato digitalmente :roll:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)