The Final Cut e A Momentary Lapse of Reason

Analizzate un album o dite semplicemente la vostra
Avatar utente
BrainDamage
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5660
Iscritto il: ven apr 30, 2004 7:13 am
Località: Una nazione di merda
Contatta:

The Final Cut e A Momentary Lapse of Reason

Messaggioda BrainDamage » dom giu 27, 2004 1:19 am

Considerato per molto tempo il peggior album a marchio Pink Floyd...(ok ok,sappiamo tutti che è considerato il 1° solista di Waters),da pochi anni è stato rivalutato,e aggiungerei,finalmente.A prescindere che sia un lavoro pressochè di Roger,direi che è un album in cui ogni cosa è al suo posto.Musiche,cantato,effetti sonori,etc.Ma è anche l'album in cui la voce di Waters non è cosi "pallosa".Tempo fà  si parlò nel NG di quale fosse l'album in cui la voce di Waters fosse al meglio (Rob correggimi se sbaglio).Io dissi subito The Final Cut.
La prima volta che ascoltai questo album fu nel 1984,poco dopo la sua uscita.Quello che mi colpi subito fu l'atmosfera,il suono olifonico.Senza volerlo lo sentii con le cuffie,la tecnica utilizzata nel produrre questo album era specifica per l'ascolto in cuffie, e forse fu questo a farmelo piacere,l'averlo ascoltato nel modo giusto.A distanza di 20 anni ( e si...passa il tempo :( )provo ancora le stesse sensazioni,immutate.Un album stupendo,la voce di Waters che mi piace e il pensiero come allora è che non avevo pensato ai Floyd come un gruppo sciolto o in prossimità  di farlo.Pensavo a quanto fosse piacevole ascoltare gli assoli di Gilmour e la batteria di Mason,non tanto in evidenza,ma efficace quando doveva.Non mi ero ancora accorto della dipartita di Wright,me ne accorsi solo qualche anno dopo,quando sul giornale usci a caratteri cubitali,nella sezione apposita,la fine del "mio" gruppo.Purtroppo persi quel ritaglio,ma ricordo che era raffigurata la foto di Ummagumma (non chiedetemi perchè ci fosse quella).
Nel 1987 all'improvviso usci il nuovo album dei Floyd,A Momentary Lapse of Reason.Nel frattempo avevo già  divorato qualche libro sui Floyd e la mia cultura sul gruppo era già  abbastanza formata.
Appena sentii Signs of Life pensai subito:"Oddio che è stà  roba".Ma si sà ,il primo ascolto è sempre difficoltoso.Non appena udii le note di Gilmour ritrovai tranquillità  e pensai che finalmente erano tornati.
Si è detto sempre che Lapse of Reason è un album fatto più per mostrare al mondo che i Floyd erano vivi,ma io non ho mai pensato questo.A me interessava che il gruppo suonasse di nuovo,con o senza Waters.Avevo fame di Floyd,come tante nuove leve hanno ora fame di sentire un nuovo album del gruppo.Allora per me è stata una grande gioia poter sentire nuove musiche,ascoltare i remi che affondavano nell'acqua e il rumore della barca che avanzava.Loro erano tornati,questo era la cosa più importante... :wink:
************************************************************
I've been mad for fucking years.....absolutely years

************************************************************

Avatar utente
Cristiano
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom mag 02, 2004 10:27 pm
Contatta:

Messaggioda Cristiano » dom giu 27, 2004 5:20 pm

Si' Brain, l'effetto di Lapse of Reason è stato proprio quello: tutti quanti eravamo ansiosi di sentire nuovamente in azione i PF , e naturalmente la curiosita' era alle stelle anche per via della "partenza" di Roger.Un fatto inaudito ed impensabile fino a poco tempo prima.

Ma facciamo un passo indietro.

The Final Cut....

Ad essere sincero , a me piace considerarlo cmq un disco del gruppo (anche se sappiamo bene che Waters lo aveva plasmato al 100 % a prezzo di estenuanti litigi con Dave), frutto ESTREMO della piega che avevano preso le cose fin dai tempi di Animals: uno al comando, un altro a fornire canzoni qua e la', gli altri due a suonare e basta....

NESSUNO aveva saputo dell'uscita di Rick Wright , fino a quando le note sul retro di copertina di TFC non hanno chiarito la situazione... io ho qualche anno in meno di te credo, per cui non ho potuto ascoltarlo all'epoca della sua uscita (avevo 11 anni), ma quando ho potuto farlo ...beh, ne sono rimasto stupefatto!!!

A tutt'oggi mi piace moltissimo come è stato concepito: la perfezione del suono, la voce di Roger (un mio amico all'epoca ebbe a dire: "ma cosa hanno fatto, gli hanno piazzato il microfono direttamente in gola? :-D ), l'atmosfera solenne e il fatto che fosse dedicato ad E.F.Waters , oltre che le canzoni imperniate sul "requiem per il sogno del dopoguerra" me lo hanno fatto apprezzare , e tanto! Anche ora è cosi', nonostante io non approvassi ( e non le approvo 20 anni dopo...) tutte quelle tirate sulla signora Thatcher e la guerra delle Falkland, ma va beh, si dira' che sono affari miei eh eh..

Era nell'aria che sarebbe stato un disco di rottura, estremo, anche prima che scoppiasse la grana del "si sciolgono o no?"....una sera prendo in mano il Corriere e leggo un articolo :

FINISCE IN TRIBUNALE IL SOGNO PSICHEDELICO DEI PINK FLOYD....

Quando Gilmour e il buon Nick vinsero poi la causa, e fecero uscire il disco ho il ricordo nitidissimo di avere letto (e ce l'ho ancora!!!) la recensione di AMLOR :

PINK FLOYD, C'E' DUE SENZA TRE
-Ottimi David e Nick pur senza Roger, il leader-

:D :D

Due giorni dopo(avevo appena riparato a settembre latino al liceo classico) ero dal mio negoziante di fiducia a comprare il nuovo 33 giri del gruppo..... e non ho mai smesso di amarli.
Ricordo di aver pensato: "Finalmente Gilmour puo' suonare tutti gli assolo del mondo..." :wink:

Cristiano
And no one sings me lullabies
and no one makes me close my eyes
and so I throw the windows wide
and call to you across the sky....
(1971)

Avatar utente
Fabio
Floyder
Floyder
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab ago 28, 2004 6:31 pm
Località: Cantù
Contatta:

Messaggioda Fabio » mar ago 31, 2004 6:19 pm

se devo essere sincero the final cut è probabilmente l'album dei pf che conosco di meno....perciò adesso vado a cercare di recuperarlo...poi vi faccio sapere che ne penso...


@Brian Damage: hai perfettamente ragione quando parli di fame: è esattamente la stessa sensazione che si prova, io sto morendo di fame in questo periodo..scarico tutti i video scaricabili da internet...ascolto sempre gli album e quando suono la mia chitarra attacco sempre con un pezzo dei mitici......
...ed è tremendo veder che la credenza non ne vuol sapere di riempirsi di "cibi" nuovi....
Divided...... I Fall, I fall, I fall.




RICHARD WRIGHT FAN CLUB TESSERA 00001

Avatar utente
Fabio
Floyder
Floyder
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab ago 28, 2004 6:31 pm
Località: Cantù
Contatta:

Messaggioda Fabio » mar ago 31, 2004 6:23 pm

ah già  dimenticavo di dirmi la mia su a momentary lapse of reason....
secondo me è un'ottimo album....
Dave e Nick hanno perfettamente in mano la situazione e anche Richard, relegato nel ruolo di "comprimario" di lusso ci regale qualche perla.......

A proposito qulacuno sa spigarmi i motivi del mancato rientro ufficiale di Rick (avvenuto solo in the division bell?) io conosco due versioni...
c'è chi dice che si trattava solo di questioni legali....e chi invece sostiene che sia stato David a non voler far rientrare nel gruppo Richard, a causa del suo scarso contributo nella realizzazione di The Wall (ma mi sa tanto di strunzeta.....)
Qualcuno può illuminarmi??
Divided...... I Fall, I fall, I fall.




RICHARD WRIGHT FAN CLUB TESSERA 00001

Avatar utente
BrainDamage
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5660
Iscritto il: ven apr 30, 2004 7:13 am
Località: Una nazione di merda
Contatta:

Messaggioda BrainDamage » mar ago 31, 2004 6:32 pm

Gigi Gilmour ha scritto:A proposito qulacuno sa spigarmi i motivi del mancato rientro ufficiale di Rick (avvenuto solo in the division bell?) io conosco due versioni...
c'è chi dice che si trattava solo di questioni legali....e chi invece sostiene che sia stato David a non voler far rientrare nel gruppo Richard, a causa del suo scarso contributo nella realizzazione di The Wall (ma mi sa tanto di strunzeta.....)
Qualcuno può illuminarmi??


La seconda,come ho riportato pure nel mio sito,son state dichiarazioni non ufficiali di Gilmour.Dave non credeva che Rick fosse pronto per un'eventuale collaborazione con il gruppo.Infatti venne reintegrato solo durante il tour.
************************************************************
I've been mad for fucking years.....absolutely years

************************************************************

Avatar utente
Cristiano
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom mag 02, 2004 10:27 pm
Contatta:

Messaggioda Cristiano » mar ago 31, 2004 9:22 pm

E non dimentichiamo una motivazione molto piu' concreta e meno poetica, cioe' che solo Dave e Nick ci avevano messo i soldi,in sede di realizzazione di AMLOR.
Rick venne richiamato all'ultimo, quando il disco era praticamente gia' pronto.

Cristiano
And no one sings me lullabies

and no one makes me close my eyes

and so I throw the windows wide

and call to you across the sky....

(1971)

Avatar utente
BrainDamage
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5660
Iscritto il: ven apr 30, 2004 7:13 am
Località: Una nazione di merda
Contatta:

Messaggioda BrainDamage » mar ago 31, 2004 10:12 pm

Cristiano ha scritto:E non dimentichiamo una motivazione molto piu' concreta e meno poetica, cioe' che solo Dave e Nick ci avevano messo i soldi,in sede di realizzazione di AMLOR.


Verissimo
************************************************************
I've been mad for fucking years.....absolutely years

************************************************************

Avatar utente
Fabio
Floyder
Floyder
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab ago 28, 2004 6:31 pm
Località: Cantù
Contatta:

Messaggioda Fabio » mer set 01, 2004 12:26 pm

ah ecco...mi pareva che fosse anche una questione di grana...
Divided...... I Fall, I fall, I fall.




RICHARD WRIGHT FAN CLUB TESSERA 00001

Avatar utente
Cristiano
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom mag 02, 2004 10:27 pm
Contatta:

Messaggioda Cristiano » mer set 01, 2004 9:16 pm

Assolutamente, Gigi!

All'epoca, quasi nessuno dava credito alla possibilita' per i Pink Floyd di produrre un album accettabile in assenza di Roger Waters..per cui Dave e Nick si accollarono una vera e propria sfida, sfida che poi vinsero a mio parere!

Cristiano
And no one sings me lullabies

and no one makes me close my eyes

and so I throw the windows wide

and call to you across the sky....

(1971)

Avatar utente
Fabio
Floyder
Floyder
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab ago 28, 2004 6:31 pm
Località: Cantù
Contatta:

Messaggioda Fabio » mer set 01, 2004 11:21 pm

ah su questo non c'è dubbio! tutti quelli che credevano che i Floyd non sarebbero sopravvissuti al dopo Waters hanno dovuto ricredersi a furia di milioni di dischi venduti.....
...e non parliamo poi dei concerti.....
Divided...... I Fall, I fall, I fall.




RICHARD WRIGHT FAN CLUB TESSERA 00001

Avatar utente
Cristiano
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom mag 02, 2004 10:27 pm
Contatta:

Messaggioda Cristiano » gio set 02, 2004 9:20 pm

Il tutto, detto ovviamente col massimo rispetto per Roger: nessuno puo' ne' deve negare il suo contributo fondamentale al gruppo, durante anni e anni di album e concerti.

Sara' anche un tipo spigoloso e sull' antipatico andante, ma è stato quello che ha saputo dare una direzione ( e che direzione!!!) ai Pink Floyd dopo l'uscita improvvisa di Syd Barrett.

Detto questo, come dicevo tempo fa, tutti sono utili e nessuno indispensabile :wink:

Cristiano
And no one sings me lullabies

and no one makes me close my eyes

and so I throw the windows wide

and call to you across the sky....

(1971)

Avatar utente
Fabio
Floyder
Floyder
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab ago 28, 2004 6:31 pm
Località: Cantù
Contatta:

Messaggioda Fabio » ven set 03, 2004 11:18 am

Cristiano ha scritto:Il tutto, detto ovviamente col massimo rispetto per Roger: nessuno puo' ne' deve negare il suo contributo fondamentale al gruppo, durante anni e anni di album e concerti.


si si sicuramente, non si può certo negare che senza roger i PF sarebbero stati un'altra cosa......


Detto questo, come dicevo tempo fa, tutti sono utili e nessuno indispensabile :wink:


credo che tu abbia afferrato il punto, per anni sui vari forum di internet (nessuno bello come questo però) e nelle varie discussioni ho visto la gente litigare perchè uno sosteneva che i pink floyd erano Roger Waters o David Gilmour....
Il punto è che i Pink Floyd non sono nè Roger Waters, nè David Gilmour ma Syd Barret+Roger Waters+David Gilmour+Richard Wright+ Nick Mason..
come dice sempre il mio amico Franco Mussida (PFM) parlando del suo gruppo: "in un gruppo c'è un entità  viva, un organismo più grande della somma delle persone che lo compongono. Anche in pfm esiste qualcosa che va al di là  delle quattro diverse personalità  dei singoli, qualcosa che riesce a catturare tutte le loro qualità , amalgamandole con sapienza."
Credo che questo sia vero...anche per i Pink Floyd...
Divided...... I Fall, I fall, I fall.




RICHARD WRIGHT FAN CLUB TESSERA 00001

Avatar utente
Ludovica
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 22
Iscritto il: gio set 02, 2004 11:45 pm
Località: Pavia
Contatta:

Messaggioda Ludovica » ven set 03, 2004 10:30 pm

Gigi Gilmour ha scritto: Il punto è che i Pink Floyd non sono nè Roger Waters, nè David Gilmour ma Syd Barret+Roger Waters+David Gilmour+Richard Wright+ Nick Mason...


La penso anche io alla stessa maniera. Il contributo di ognuno dà  piena forma al gruppo! 8) Lo stesso vale per i Beatles...nè Lennon nè McCartney!

Ludovica

Avatar utente
Fabio
Floyder
Floyder
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab ago 28, 2004 6:31 pm
Località: Cantù
Contatta:

Messaggioda Fabio » sab set 04, 2004 5:44 pm

Ludovica ha scritto:
Gigi Gilmour ha scritto: Il punto è che i Pink Floyd non sono nè Roger Waters, nè David Gilmour ma Syd Barret+Roger Waters+David Gilmour+Richard Wright+ Nick Mason...


La penso anche io alla stessa maniera. Il contributo di ognuno dà  piena forma al gruppo! 8) Lo stesso vale per i Beatles...nè Lennon nè McCartney!

Ludovica


esatto...vale anche per i beatles....certamente lennon e McCartney erano una spanna sopra, ma i beatles senza george harrison nn sarebbero stati la stessa cosa...
Divided...... I Fall, I fall, I fall.




RICHARD WRIGHT FAN CLUB TESSERA 00001

Avatar utente
Andrea
Senior
Senior
Messaggi: 2403
Iscritto il: dom mag 02, 2004 11:05 pm
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggioda Andrea » sab set 04, 2004 11:34 pm

si è probabilmente è vero......anzi Harrison lo piazzo direttamente a fianco degli altri 2! :wink:




Andrea
"Heaven sent the promised land
Looks alright from where I stand
Cause I'm the man
On the outside looking in
Waiting on the first step
Show where the key is kept
Point me down the right line
Because it's time"