Meddle

Analizzate un album o dite semplicemente la vostra
Avatar utente
Lucifer Sam#1
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 223
Iscritto il: dom mag 02, 2004 2:47 pm
Località: UFO Club
Contatta:

Meddle

Messaggioda Lucifer Sam#1 » mar giu 22, 2004 9:05 pm

Meddle è uno dei miei album preferiti dei Floyd, a mio parere un grande disco. Non siamo ai livelli di The Dark Side Of The Moon, ma le sole inclusioni di One Of These Days (I'm Gonna Cut You Into Little Pieces) (che vede la frase in questione recitata al rallentatore da Nick Mason, l'unica sua comparsa come voce solista) e Echoes (quella che per me rimane la più sublime collaborazione musicale di Dave e Rick, con un grande lavoro di costruzione da parte degli architetti, Roger e Nick) rendono l'album imprescindibile. L'album è pieno di grandi melodie, come Fearless. Poco considerata Saint Tropez, che io adoro… Simpatica anche Seamus, un blues con il cane alla voce solista!
A mio parere brutta la copertina, con l'orecchio sommerso. Era meglio l'ano del babbuino! :lol:

Lucifer Sam
"C'è sempre un po' di follia nell'amore, ma c'è sempre un po' di ragione, nella follia"
(F.W. Nietzsche)

Avatar utente
Bike
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 141
Iscritto il: sab mag 01, 2004 1:10 am
Contatta:

Re: Meddle

Messaggioda Bike » mer giu 23, 2004 1:26 am

Beh...Luca, a mio avviso Meddle rappresenta nella discografia dei Pink Floyd il VERO punto di svolta verso quello che è diventato il sound floydiano reso poi definitivo con Dark Side e Wish you were here, un vero e proprio traghetto discografico nel divenire stilistico dei quattro.

Seguendo il percorso a partire dalla dipartita di Barrett si può trovare palese conferma di quanto sostenuto da Shaffner, ossia che i Pink Floyd, nonostante album quali ummagumma, More e Atom, erano ancora alla ricerca DELL'ALBUM per eccellenza, ossia di un prodotto che finalmente palesasse i loro intenti fino a quel momento ancora poco chiari.
Già  da ASOS è presente la voglia di trascendere la forma-canzone a favore di progetti più elaborati, voglia maturata poi in ummagumma ed ancor di più in Atom (oserei dire nonostante la pennellata orchestrale di Geesin, basti ascoltare la versione embrionale denominata The Amazing Pudding), e questa particolare ricerca li ha portati a concepire delle straordinarie parti musicali più o meno distinte tra loro (a quanto pare all'inizio erano addirittura 32), riunite in un progetto intitolato all'inizio The return of the son of nothing, il progetto che sarebbe stato poi trasformato in studio in quella Echoes che tutti noi amiamo.

Echoes a mio avviso, come ho sostenuto più volte E' ...il suono dei Pink Floyd, e l'unico appunto che mi sento di fare all'album che la contiene è, paradossalmente, proprio la strabordanza di questo brano confronto ai brani minori (eccezion fatta per One of these days), a scapito quindi della continuità  sonora dell'album stesso che, converrai con me, negli altri brani (per quanto alcuni belli e alcuni piacevoli), non raggiunge mai la stessa intensità  della suite.

Anche con Atom accadde la stessa cosa ma, a causa forse del sovraarrangiamento di Geesin, la suite resta un'opera dalla riuscita controversa (e tra l'altro tra i brani minori c'è una certa Fat Old Sun :-D ) ...mentre Echoes invece...è perfetta.

By the way, a detta dei quattro il loro divenire è culminato con Dark Side. A mio modesto avviso invece, tale culmine era stato raggiunto già  con Meddle.

Piccola rettifica (vabbè, è da fanatici, lo so :P ), esiste un altro minuscolo brano "unofficial" nel quale è presente la voce di Nick quale....cantante: un divertissement inprovvisato, e mai pubblicato, che va sotto il titolo di Merry Christmas Song, con Mason alla voce e Wright al pianoforte :wink:

Ciao :-)

Avatar utente
Lucifer Sam#1
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 223
Iscritto il: dom mag 02, 2004 2:47 pm
Località: UFO Club
Contatta:

Messaggioda Lucifer Sam#1 » mer giu 23, 2004 11:41 am

Bike ha scritto:Già  da ASOS è presente la voglia di trascendere la forma-canzone a favore di progetti più elaborati

Sì verissimo! In Meddle però Dave fu molto più presente... voglio dire che A Saucerful Of Secrets rappresente un'opera di transizione (questo non per sminuire, perchè è un capolavoro) dove Dave era poco presente (non fisicamente), dal punto di vista compositivo quasi assente, visto che solo i crediti di ASOS lo indicano come co-autore. Meddle è il disco di svolta dei ritrovati Pink Floyd, con Dave in formazione. :-)

Lucifer Sam
"C'è sempre un po' di follia nell'amore, ma c'è sempre un po' di ragione, nella follia"

(F.W. Nietzsche)

Avatar utente
BrainDamage
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5660
Iscritto il: ven apr 30, 2004 7:13 am
Località: Una nazione di merda
Contatta:

Messaggioda BrainDamage » mer giu 23, 2004 7:37 pm

La vera forza di Meddle son Echoes in primis e One of These Days,il resto è stato fatto solo per riempire la facciata.Sicuramente si tratta di canzoni orecchiabili ma nulla di importante per i Floyd o perlomeno nulla d'importante dal punto di vista musicale.La sola Echoes sarebbe bastata nell'album,dopo One of these days avrei messo una versione strumentale :-D
mamma mia quanto amo quella suite,e poi sentirla live....emozione pura :smt020
************************************************************
I've been mad for fucking years.....absolutely years

************************************************************

Avatar utente
Lucifer Sam#1
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 223
Iscritto il: dom mag 02, 2004 2:47 pm
Località: UFO Club
Contatta:

Messaggioda Lucifer Sam#1 » mer giu 23, 2004 9:20 pm

BrainDamage ha scritto:il resto è stato fatto solo per riempire la facciata.Sicuramente si tratta di canzoni orecchiabili ma nulla di importante per i Floyd o perlomeno nulla d'importante dal punto di vista musicale.

Ci sono gruppi che farebbero una firma per scrivere quelle canzoni! :lol:

Lucifer Sam
"C'è sempre un po' di follia nell'amore, ma c'è sempre un po' di ragione, nella follia"

(F.W. Nietzsche)

Avatar utente
BrainDamage
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5660
Iscritto il: ven apr 30, 2004 7:13 am
Località: Una nazione di merda
Contatta:

Messaggioda BrainDamage » mer giu 23, 2004 9:42 pm

Lucifer Sam#1 ha scritto:Ci sono gruppi che farebbero una firma per scrivere quelle canzoni! :lol:


Senza dubbio...ma rispetto agli altri lavori han ben poco da dire :wink:
************************************************************
I've been mad for fucking years.....absolutely years

************************************************************

Avatar utente
Lucifer Sam#1
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 223
Iscritto il: dom mag 02, 2004 2:47 pm
Località: UFO Club
Contatta:

Messaggioda Lucifer Sam#1 » mer giu 23, 2004 9:52 pm

A mio gusto e parere le canzoni di Atom Heart Mother non sono poi tanto superiori... :roll:

Lucifer Sam
"C'è sempre un po' di follia nell'amore, ma c'è sempre un po' di ragione, nella follia"

(F.W. Nietzsche)

Avatar utente
BrainDamage
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5660
Iscritto il: ven apr 30, 2004 7:13 am
Località: Una nazione di merda
Contatta:

Messaggioda BrainDamage » mer giu 23, 2004 10:08 pm

Lucifer Sam#1 ha scritto:A mio gusto e parere le canzoni di Atom Heart Mother non sono poi tanto superiori... :roll:

Lucifer Sam


bè Fat Old Sun mica fà  cagare,anche If è una buona canzone.
Credo che ti serva un aggiornamento musicale,non è una critica,anzi...ti consiglio di procurarti qualche audio live del periodo in questione,vedrai che molte performance dal vivo rendono meglio che quelle in studio.Riferendomi ai lavori del periodo 69/72 mi basavo più che altro sui concerti.Ascoltando alcune esibizioni,spesso quasi tutte,ti chiederai perchè non fecero le versioni in studio in quel modo.Ti cito qualche brano o suite anche se andiamo fuori topic..cmq
Green is The Colour e Cymbaline
Fat Old Sun,dilatata al massimo,tanto da raggiungere quasi la durata di Echoes.
La splendida The Amazing Pudding,ovvero l'embrione in stadio avanzato di Atom.
Embryo,a mio avviso una delle migliori dopo Echoes,mai pubblicata se non in una versione studio più lenta.Nella versione live si nota molto la mano di Gilmour e Wright .
Ci son tanti altri brani che superano quelli di Meddle,ma sia ben chiaro la mia è solo un'opinione personale,però mi son ricreduto su altre canzoni quando ho sentito i live,infatti ho messo da parte i cd originali e ascolto solo RoIO :-D
************************************************************
I've been mad for fucking years.....absolutely years

************************************************************

Avatar utente
Lucifer Sam#1
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 223
Iscritto il: dom mag 02, 2004 2:47 pm
Località: UFO Club
Contatta:

Messaggioda Lucifer Sam#1 » mer giu 23, 2004 10:37 pm

BrainDamage ha scritto:ti consiglio di procurarti qualche audio live del periodo in questione,vedrai che molte performance dal vivo rendono meglio che quelle in studio.

In effetti non possiedo bootlegs, solo la discografia ufficiale. Comunque mica ho detto che tutto Atom Heart Mother fa cagare. ;-)

Lucifer Sam
"C'è sempre un po' di follia nell'amore, ma c'è sempre un po' di ragione, nella follia"

(F.W. Nietzsche)

Avatar utente
Bike
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 141
Iscritto il: sab mag 01, 2004 1:10 am
Contatta:

Messaggioda Bike » gio giu 24, 2004 8:55 am

BrainDamage ha scritto:Fat Old Sun,dilatata al massimo,tanto da raggiungere quasi la durata di Echoes.


Una delle più belle incursioni floydiane nel prog di concetto. Ed in effetti è da osservare come Fat Old Sun, ma anche If e soprattutto Alan's Psychedelic Breakfast rappresentassero degli importanti riferimenti live nel periodo 1969 - 1971, mentre i pezzi di Meddle al di fuori di Echoes e OOTD (per quanto a me piacciano comunque tanto) non mi pare siano mai stati eseguiti dal vivo (apparte la Mademoiselle Nobs proposta nel live a Pompei).

Avatar utente
Andrea
Senior
Senior
Messaggi: 2403
Iscritto il: dom mag 02, 2004 11:05 pm
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggioda Andrea » sab lug 10, 2004 9:29 pm

Lucifer Sam#1 ha scritto:
BrainDamage ha scritto:ti consiglio di procurarti qualche audio live del periodo in questione,vedrai che molte performance dal vivo rendono meglio che quelle in studio.

In effetti non possiedo bootlegs, solo la discografia ufficiale. Comunque mica ho detto che tutto Atom Heart Mother fa cagare. ;-)

Lucifer Sam
Niente fa cagare li!! :shock: :twisted: ......anche se probabilmente i Pink hanno fatto di meglio! :wink:


Andrea
"Heaven sent the promised land
Looks alright from where I stand
Cause I'm the man
On the outside looking in
Waiting on the first step
Show where the key is kept
Point me down the right line
Because it's time"

Avatar utente
Andrea
Senior
Senior
Messaggi: 2403
Iscritto il: dom mag 02, 2004 11:05 pm
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggioda Andrea » sab lug 10, 2004 10:15 pm

C'è l'ho!!!.....grande la sigla di Dribbling, scusatemi l'espressione ignorante! :-D :-D



Andrea
"Heaven sent the promised land

Looks alright from where I stand

Cause I'm the man

On the outside looking in

Waiting on the first step

Show where the key is kept

Point me down the right line

Because it's time"

Avatar utente
Ludovica
Wallaro
Wallaro
Messaggi: 22
Iscritto il: gio set 02, 2004 11:45 pm
Località: Pavia
Contatta:

Messaggioda Ludovica » ven set 03, 2004 11:06 pm

Il Meddle è in assoluto tra i miei preferiti, ho già  spiegato in un altro topic il motivo. Concordo con chi dice che ECHOES rappresenta il vero sound pink floydiano! E' una delle canzoni più lunghe che abbia mai ascoltato e una delle poche tra queste che non mi annoia mai! Poi ho i flesh dei Live at Pompeii! Infatti, a pensare a questo dvd, faccio subito riferimento ad Echoes! :-D

Ludovica

Avatar utente
Andrea
Senior
Senior
Messaggi: 2403
Iscritto il: dom mag 02, 2004 11:05 pm
Località: Cosenza
Contatta:

Messaggioda Andrea » dom set 05, 2004 12:54 pm

Stamattina a letto ho ascoltato Echoes con le cuffie......Cavolo è veramente un capolavoro, pero' io avrei fatto a meno di una sezione della canzone: quella con i "richiami della foresta"( Desmond Jones dixit)... :wink:

Per il resto la parte conclusiva (con il super arpeggio) è veramente da brividi!



Andrea
"Heaven sent the promised land

Looks alright from where I stand

Cause I'm the man

On the outside looking in

Waiting on the first step

Show where the key is kept

Point me down the right line

Because it's time"

Avatar utente
BrainDamage
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5660
Iscritto il: ven apr 30, 2004 7:13 am
Località: Una nazione di merda
Contatta:

Messaggioda BrainDamage » dom set 05, 2004 1:12 pm

Andrea ha scritto:Stamattina a letto ho ascoltato Echoes con le cuffie......Cavolo è veramente un capolavoro, pero' io avrei fatto a meno di una sezione della canzone: quella con i "richiami della foresta"( Desmond Jones dixit)... :wink:

Per il resto la parte conclusiva (con il super arpeggio) è veramente da brividi!



Andrea


No no,Echoes stà  bene cosi com'è,uno dei punti forti è anche quell'intermezzo :-D
************************************************************
I've been mad for fucking years.....absolutely years

************************************************************