The Wall Tour 2013

In The Flesh?
Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6204
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda Ironbell » lun lug 29, 2013 9:26 pm

è a casa mia a mangiare pane e salame davanti un'ottima bottiglia di vino 004

cmq avevo reso l'idea no?
il tempo passa, la MUSICA rimane : Thumbup :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
Fabio
Floyder
Floyder
Messaggi: 1885
Iscritto il: sab ago 28, 2004 6:31 pm
Località: Cantù
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda Fabio » mer lug 31, 2013 11:22 am

fletcher ha scritto:l'avevo immaginato... secondo me è fatto apposta per fugare i dubbi sul playback : Mr green :
ma in tutti i casi, anche se non ci sono filmati, prove, analisi da C.S.I. posso affermare che sulla seconda parte di One of my Turns la voce è registrata... sentendo la voce di Rog quando parla al pubblico e quando canta qualche pezzo un po' altino è impossibile che con quella voce possa raggiungere quelle note con quella pulizia e chiarezza..
ma questo non "infanga" minimamente il concerto... è un (piccolo) prezzo da pagare per poter assistere ad uno spettacolo così maestoso da lasciare a bocca aperta ed occhi vitrei (vero Max?? : Wink : )
sarà  pure la terza volta che lo vedo, ma è impossibile restare indifferenti davanti al Muro ed a tutto quello che vi accade davanti (e dietro)
imho


Credo di essere totalmente d'accordo con te.
Per di più, dal momento che tre indizi fanno una prova, mi sembra di ricordare che ci sia stato lo stesso problema durante l'esecuzione di Nobody Home durante il concerto al Forum di Assago l'anno scorso..
Ora, è vero che una delle cause possibili potrebbe essere l'utilizzo di questo trucco per fa scemare i dubbi sul playback, però la cosa non mi torna molto lo stesso. Cioè, mi sembra un espediente banalotto soprattutto perché ripetuto sempre nello stesso momento dello spettacolo e, conoscendo Roger e la cura maniacale che mette nei dettagli, specialmente di questo tour, mi sembra impossibile che scelga di farlo deliberatamente sempre sullo stesso pezzo.. prima o poi è chiaro che qualcuno se ne sarebbe accorto.
Insomma, qualcosa non torna..


P.S. ma chissenefrega se qualche parte è in playback! il giovanotto va per i 70, non possiamo pretendere che raggiunga più certe note (Gilmour per esempio l'ha ammesso che ha abbassato shine di mezzo tono o un tono intero, non ricordo, perché non ce la fa a raggiungere quelle note)! E poi, come dice giustamente Vince, lo show non è solo l'esibizione musicale.
Divided...... I Fall, I fall, I fall.




RICHARD WRIGHT FAN CLUB TESSERA 00001

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5826
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda fletcher » mer lug 31, 2013 4:30 pm

ma infatti... meglio feriti che morti...
voglio vedere chi, dopo aver assistito al concerto, avrebbe da elevare critiche..
il concerto è possibile solo con gli "aiutini".. altrimenti niente concerto..
chi sceglie la seconda è un masochista... : Lol :
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5826
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda fletcher » mer lug 31, 2013 4:32 pm

Ironbell ha scritto:è a casa mia a mangiare pane e salame davanti un'ottima bottiglia di vino 004

cmq avevo reso l'idea no?
il tempo passa, la MUSICA rimane : Thumbup :


The Wall penso sia immortale... più di tutti gli altri concept dei Floyd
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6204
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda Ironbell » gio ago 01, 2013 8:35 pm

non sono d'accordo ma è lo stesso.
abbiamo goduto da Echoes (particolarmente) in avanti. tutte le perle hanno colpito varie generazioni. il concept di per se è unico e racchiude tanti argomenti ancora attualissimi.
ma in some of my turns godo per Alan psychedelic breackfast così come per CN.
il bello è questo la varietà  di "situazioni" fatte con MAESTRIA e immortali ..aggiungo UNICHE e impareggiabili : Wink :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
janis-floyd
Senior
Senior
Messaggi: 2939
Iscritto il: ven lug 14, 2006 12:50 am
Località: Roma..ma erro..vado..
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda janis-floyd » ven ago 02, 2013 7:17 pm

http://www.youtube.com/watch?v=hFGmAwhuwUM

Non mi chiedete perchè lo chiamo DIO.

Roger i miracoli li fa davvero.


049


: RedFace : : Love :
..Cloudless everyday you fall upon my waking eyes,inviting and insiting me to rise...

Obfusc by clouds ©

ah,come l'hai chiusa bene,uh come l'hai chiusa bene..eh come l'hai chiusa bene..

Se una cosa la vuoi, una strada la trovi. Se una cosa non la vuoi, una scusa la trovi.

Avatar utente
janis-floyd
Senior
Senior
Messaggi: 2939
Iscritto il: ven lug 14, 2006 12:50 am
Località: Roma..ma erro..vado..
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda janis-floyd » ven ago 02, 2013 11:56 pm

Gira finalmente la traduzione della lettera di Roger in risposta agli attacchi di antisemitismo e nazismo (deficienti..).
Roger se magna tutti!

Stolti!
Disturbare il sommo per queste stupide idiozie!


C'è stato qualche commento su internet, a proposito di The Wall in Belgio, al quale sento di dover dare risposta.

Un certo Alon Onfus Asif, israeliano residente in Belgio, è venuto a vedere The Wall in Belgio la scorsa settimana e, essendo un tipo dotato di acuto spirito di osservazione, ha notato una stella di David sul maiale che viene distrutto dal pubblico alla fine dello spettacolo. Dopodiché Alon ha doverosamente filmato il nostro maiale con il proprio telefonino, ha postato il video e ha avvertito il quotidiano israeliano Yediot Ahronot. Questa storia è stata prontamente ripresa dal sempre vigile Rabbino Abraham Cooper, decano del Simon Wiesenthal Center, e lo sproloquio che ne è seguito, del tutto prevedibile, si può leggere qui:
http://www.algemeiner.com/2013/07/24/ma ... vid-video/

Spesso ignoro tranquillamente simili attacchi, ma le accuse del rabbino Cooper sono talmente feroci e bigotte da esigere risposta.

Caro rabbino Cooper,

ritengo il Suo sfogo provocatorio e inutile e mi permetto di far notare che può solo ostacolare ogni passo avanti verso la pace e la comprensione tra i popoli. È anche estremamente offensivo per me personalmente, dal momento che mi accusa di essere "antisemita", di "odiare gli ebrei" e di essere un "filonazista".

Ho tre cose da specificare al riguardo:

1. L'uso che Lei fa dell'aggettivo "antisemita"
Per prima cosa, Le segnalo una dichiarazione della "Lega Anti Diffamazione", organizzazione americana il cui scopo dichiarato è quello di difendere dagli attacchi il popolo ebraico e l'Ebrasimo tutto. Recentemente hanno dichiarato: "Pur essendoci augurati che il sig. Waters avrebbe evitato di utilizzare la Stella di David, crediamo di non ravvisarvi alcun intento antisemita."
Ci tengo a precisare che, durante lo spettacolo, utilizzo anche il crocifisso, la mezzaluna con la stella, falce e martello, il logo della Shell, il simbolo di McDonald's, quello del dollaro e quello della Mercedes.

2. Uno che odia gli ebrei?
Ho molti cari amici ebrei, uno dei quali - aspetto piuttosto interessante - è il nipote del compianto Simon Wiesenthal. Sono orgoglioso di questo legame; Simon Wiesenthal era un grande uomo. Ho anche due nipoti, che amo più della mia vita, la cui madre - mia nuora - è ebrea e di conseguenza, così mi dicono, lo sono anche loro.

3. Nazista?
Non solo mio padre, il secondo tenente Eric Fletcher Waters, è morto in Italia il 18 febbraio 1944 combattendo contro i nazisti, ma io stesso sono cresciuto nell'Inghilterra del dopoguerra, luogo in cui ho ricevuto i più meticolosi insegnamenti sul nazismo e dove non mi è stato risparmiato alcun dettaglio degli orrendi crimini commessi in nome della più folle delle ideologie. Ricordo le amiche di mia madre, Claudette e Maria, ricordo i loro tatuaggi, erano due sopravvissute, due delle fortunate.

Mia madre ha passato tutto il resto della sua vita impegnandosi in politica, per assicurarsi che i nessuno dei suoi figli e i suoi nipoti, che nessun figlio e nessun nipote di chiunque, nero, bianco, gentile, ebreo, latino, asiatico, musulmano, hindu, buddista, ecc. avesse in futuro una spada di Damocle, nella forma del tanto disprezzato credo nazista, sospesa sulla testa.

Da parte mia ho fatto del mio meglio per seguire le orme dei miei genitori. All'età  di quasi 70 anni, sull'esempio di mio padre e di mia madre e di tutto ciò che hanno fatto, ho resistito, come meglio ho potuto, in difesa di Signora Libertà .

Lo spettacolo The Wall, da lei attaccato con argomentazioni così deboli, è molte cose: è una riflessione, è un inno alla vita, è ecumenico, umano, amorevole, contro la guerra, anticolonialista, per l'accesso universale al diritto, per la libertà , la cooperazione, il dialogo e la pace, è contro l'autoritarismo, antifascista, antiapartheid, antidogmatico, internazionale nello spirito, musicale e satirico.

Quello che non è: NON E' ANTISEMITA né FILONAZISTA.

Sono stato spesso oggetto di attacchi da parte della lobby filoisraeliana a causa del mio sostegno al movimento BDS (Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni), cosa che non voglio approfondire in questa sede, chiunque sia interessato può avere accesso al discorso che ho fatto alle Nazioni Unite il 29 novembre dell'anno scorso.

Tuttavia devo dire questo: in una teocrazia effettiva è quasi inevitabile che il simbolo della religione finisca per confondersi con il simbolo dello Stato, in questo caso lo Stato di Israele, uno stato che pratica l'apartheid sia all'interno dei propri confini che nei territori che ha occupato e colonizzato dal 1967.

Piaccia o no, la stella di David rappresenta Israele e le sue politiche ed è legittimamente soggetta a qualsiasi forma di protesta non violenta. Protestare pacificamente contro la politica razzista, interna ed estera, di Israele non è anti-semita. Il suo ragionamento secondo cui, visto che io critico la politica del governo israeliano, dovrei essere associato ai Fratelli musulmani, fa ridere ed è, nuovamente, un'offesa personale. Ho passato tutta la mia vita adulta sostenendo la separazione tra chiesa e stato.

Ad ogni replica di The Wall, in qualunque Paese ci troviamo, invito 20 veterani nel backstage durante l'intervallo per incontrarci, scambiare strette di mano, auguri e ricordi. Durante uno spettacolo, circa un anno fa, un vecchio veterano, del tempo del Vietnam a occhio e croce, mi ha fissato, mi ha bloccato mentre uscivo, mi ha porto la mano, che ho afferrato, e non mi lasciava andare, mi ha guardato negli occhi e mi ha detto "Tuo padre sarebbe fiero di te".

Le lacrime mi bruciano gli occhi.

The Wall sta raggiungendo anche Lei e tutti gli altri rabbini Cooper che ci sono là  fuori.

Venga a vedere lo spettacolo!

Con amore

Roger


P.S.
Per mettere tutto nella giusta prospettiva: il maiale gonfiabile che ha tanto offeso il giovane Alon è apparso in ogni replica di The Wall a partire da settembre 2010, parliamo di circa 193 spettacoli, e la Sua è la prima lamentela. Inoltre, il maiale in questione rappresenta il Male, e più precisamente il male del governo che sbaglia. Regaliamo al pubblico questo simbolo di repressione alla fine di ogni spettacolo e la gente fa sempre la cosa giusta. Lo distrugge.

Fonte: http://www.facebook.com/notes/roger-wat ... 7331210720
..Cloudless everyday you fall upon my waking eyes,inviting and insiting me to rise...

Obfusc by clouds ©

ah,come l'hai chiusa bene,uh come l'hai chiusa bene..eh come l'hai chiusa bene..

Se una cosa la vuoi, una strada la trovi. Se una cosa non la vuoi, una scusa la trovi.

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5826
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda fletcher » sab ago 03, 2013 8:44 am

Ironbell ha scritto:non sono d'accordo ma è lo stesso.
abbiamo goduto da Echoes (particolarmente) in avanti. tutte le perle hanno colpito varie generazioni. il concept di per se è unico e racchiude tanti argomenti ancora attualissimi.
ma in some of my turns godo per Alan psychedelic breackfast così come per CN.
il bello è questo la varietà  di "situazioni" fatte con MAESTRIA e immortali ..aggiungo UNICHE e impareggiabili : Wink :


il punto è che The Wall può essere definito il riassunto della vita di ognuno.. ci sono così tali e tanti temi che ritengo che almeno il 70% di essi possano essere ricondotti alle esperienze di vita di tutte le persone..
ciò che mi ha colpito (e mi colpisce) profondamente di quest'opera è la perfetta associazione musica-stati d'animo..
In the flesh? con la sua potenza, il suo impatto, il suo irrompere, è una perfetta "nascita".. The Thin Ice è una dolce e onirica ninna nanna per un neonato.. Mother un sereno dialogo con un proprio caro.. Don't leave me now un'angosciante realizzazione della solitudine.. e così via...
anche un cieco o uno che non capisce l'inglese verrebbe portato ad immaginare gli scenari descritti da Waters.. basta far "entrare" la musica dentro di se...
imho
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6204
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda Ironbell » sab ago 03, 2013 4:37 pm

non vorrei guastare la festa post concerto, ma il tempo che ci conosciamo qui oramai rende inutile questa precisazione : Wink :

cmq tutto era partito da questo quote:
fletcher ha scritto:..The Wall penso sia immortale... più di tutti gli altri concept dei Floyd


difficile dire se "morirà " prima TW o DSOTM, anch'esso intonso di contenuti che IMHO riassumono la vita.
La percezione che abbiamo può/deve essere diversa, per spiegarmi meglio posso fare questo esempio: ammetto che il primo non riesco ad ascoltarlo dall'inizio alla fine senza "skippare" qualche passaggio, il secondo senza problemi (non darmi dell'eretico eh 003 )
non meno importante è il periodo cui si ascolta qualcosa, parlando appunto di opere che hanno 30/40 anni, ci sono periodi dove uno ti scivola meglio l'altro meno e viceversa. La nostra Anima e sensibilità  dev'essere nutrita a seconda...

in buona sostanza non era mia intenzione fare confronti, per alcuni triti e ritriti per altri meno, meramente fine a se stessi, ma de-egocentrichezzare a prescindere (lo so non esiste : Lol : ) l'idea che si possa fare un paragone, godersi l'arte e basta 002

P.s. il mio "non sono d'accordo ma è lo stesso" non voleva essere secco, ma sincero .. non ho trovato l'emoticons giusto :shifty:
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5826
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda fletcher » dom ago 04, 2013 10:07 am

non sei eretico... sei proprio blasfemo : Twisted :
pensa che in questo periodo (circa tre mesi : Lol : ) in macchina gira ininterrottamente DSOTM (per motivi che un giorno saprete... spero : Cool : )
in effetti i due se la giocano.. ma poi pensi ad Animals e dici: come faccio a lasciarlo fuori da questa diatriba?? ed Animals si tira dietro Wish... e siamo sempre lì a decantare tutte le opere prodotte da questi "uomini" straordinari..
il periodo conta, certo... a volte gira Wish, altre The Final Cut, altre Meddle... a seconda dello stato d'animo...
ma, per me, The Wall è il jolly... gira sempre con tutto.. che sia triste o allegro, spensierato o preoccupato, sereno o angosciato..
non sono io che lo "egocentrizzo"... è proprio lui che mi plagia... : Mr green :
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6204
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda Ironbell » lun ago 05, 2013 1:53 pm

circa il de-egocentrichezzare, era generico .. non darei mai dell'egocentrico a un egocentrico 005 005 005

mi ricompongo 002 , abbiamo scritto 2 righe sui Floyd, dopo parecchio tempo con argomenti vecchi ma rivisti in un'ottica piuttosto attuale. Direi che è una bella cosa no? : Thumbup :
: Razz :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5826
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda fletcher » lun ago 05, 2013 3:27 pm

infatti, direi che siamo OT 044
suvvia, torniamo a cazzeggiare... : Lol :
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6204
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda Ironbell » lun ago 05, 2013 4:48 pm

044 044 044 044 044

Vi mi hai fatto cappottare 044 044 : Thumbup :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)

Avatar utente
Arber
Floyder con le palle
Floyder con le palle
Messaggi: 5355
Iscritto il: dom lug 10, 2005 3:12 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda Arber » lun ago 05, 2013 5:13 pm

Ironbell ha scritto:mi ricompongo 002 , abbiamo scritto 2 righe sui Floyd, dopo parecchio tempo ...



Ecco infatti, occhio a noi mod. Troppi post da controllare.
Mi raccomando...

:dance:



044
:scared-shocked:

Avatar utente
Ironbell
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 6204
Iscritto il: lun mag 10, 2004 6:57 pm
Contatta:

Re: The Wall Tour 2013

Messaggioda Ironbell » lun ago 05, 2013 9:00 pm

LOL + ROTF (pure queste espressioni avevano la muffa)

grazie della segnalazione 044 044 044

Ciao Arby : Thumbup :
The Lunatic is in my Head
and I become Comfortably Numb.

p.s. ero Pinknoise e in fondo sento ancora di esserlo ;)