ROSSO FLOYD

Qui potete scrivere tutto sulla storia,i concerti e altre curiosità della band
Avatar utente
topix
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 631
Iscritto il: mer apr 21, 2010 9:35 pm
Località: Gavorrano

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda topix » ven ago 20, 2010 9:33 pm

WOOOWWW la mia prima stellina....... : Smile : cosa vuol dire Wallaro ?
chi vuol esser lieto sia del doman non v'è certezza

Avatar utente
pieffe
Senior
Senior
Messaggi: 3395
Iscritto il: ven mar 18, 2005 1:25 pm
Località: La Vallée

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda pieffe » sab ago 21, 2010 12:03 am

fletcher ha scritto:(...) quel che leggo (che poi tra un po' non ci sarà  bisogno di comprarlo : Lol : )


E' per questo che abbiamo un wallaro in più... 003 Grande Topix, poi ti aiuto un po' pure io, ok? Però non scriviamo troppo, altrimenti, il gusto per chi deve ancora leggerlo... : Wink : Magri citerei piccoli passaggi, non il capitolo intero. : Wink :

fletcher ha scritto:mi accresce ancora di più la curiosità .. (...)mi pare di capire che bisogna comunque approcciarlo con molta leggerezza.. dopo tutto è un romanzo che prende spunto da una (splendida) storia vera... la tipica lettura "estiva" (e dire che sotto l'ombrellone quest'anno mi son letto un romanzo sulla deportazione degli Armeni.. : :s : )


Esatto, prendere alla leggera il romanzo è la cosa più corretta da fare per apprezzarlo (sotto l'ombrellone è il testo ideale), poi concordo anch'io che la storia di partenza è una splendida storia. : Smile :

Arber ha scritto:Beh, il mio era un "giudizio" diciamo superficiale, in base agli spezzoni scritti da Topix...
In base a quelli non m'è piaciuto.
Poi sarà  che mi potrebbe pure piacere... Intanto però non mi piace.


044
Shine on.
Pieffe.

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda fletcher » sab ago 21, 2010 11:56 am

strat71 ha scritto:
fletcher ha scritto:mi pare di capire che bisogna comunque approcciarlo con molta leggerezza.. dopo tutto è un romanzo che prende spunto da una (splendida) storia vera... la tipica lettura "estiva" (e dire che sotto l'ombrellone quest'anno mi son letto un romanzo sulla deportazione degli Armeni.. : :s : )


beh mi avete fatto crescere la curiosità  su questo libro... e dato che le mie letture impegnative le faccio in bagno mi sa che quasi quasi lo compro... mi costerà  sicuramente meno di una carriola di Activia col bifidus :dance:


044 044

Carletto ha scritto:
cmq Vincè, sono stato qualche giorno fa alla Fel.....li a Bari e mi è venuta la tristezza... ormai le librerie convenzionali sono destinate a sparire... meglio così :clap:


infatti, io non trovo altro che quelle due che ho citato... che poi hanno tutte le stesse cose (banali e commerciali)..

andrà  a finire che lo comprerò on line..
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
strat71
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 933
Iscritto il: sab gen 15, 2005 4:59 pm
Località: Martina Franca (TA)
Contatta:

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda strat71 » sab ago 21, 2010 12:00 pm

fletcher ha scritto:
Carletto ha scritto:
cmq Vincè, sono stato qualche giorno fa alla Fel.....li a Bari e mi è venuta la tristezza... ormai le librerie convenzionali sono destinate a sparire... meglio così :clap:


infatti, io non trovo altro che quelle due che ho citato... che poi hanno tutte le stesse cose (banali e commerciali)..

andrà  a finire che lo comprerò on line..


guarda, io vado alla F.....i solo perchè ha i divanetti e l'aria "confezionata" a palla, e nelle giornate di caldo è utile avere un posto dove cazzeggiare, rinfrescarsi e fare un pit-stop alla toilette :greetings-clapyellow:
******************************************************************************
"There is no dark side of the moon. Matter of fact, it's all dark"

http://strat71.altervista.org

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda fletcher » sab ago 21, 2010 3:09 pm

ma, giusto per rientrare IT, l'hai per caso visto "Rosso Floyd" ??
alla F...i di Mongolfiera non ce l'hanno...
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
strat71
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 933
Iscritto il: sab gen 15, 2005 4:59 pm
Località: Martina Franca (TA)
Contatta:

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda strat71 » sab ago 21, 2010 5:09 pm

no vincè... non l'ho notato : Wink :
******************************************************************************
"There is no dark side of the moon. Matter of fact, it's all dark"

http://strat71.altervista.org

Avatar utente
topix
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 631
Iscritto il: mer apr 21, 2010 9:35 pm
Località: Gavorrano

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda topix » sab ago 21, 2010 9:39 pm

Certo Pieffe che riscrivo piccoli articoli, a volta sintatizzando. Volevo chiederti una cosa: quale è il posto giusto per analizzare una singola canzone? vorrei chiedere consigli...........Ma ora ascoltate LO GNOMO. Il sig. Syd mi ha fatto la cortesia di dedicarmi una canzone di THE PIPER AT THE GATES OF DAWN. Il mio nome sostiene è Grinble Gromble: non lo sapevo ma è un nome che mi piace. E' molto buono, il sig. Syd: per non farmi sentire solo mi ha messo nell'album tanti amici: quando ha potuto ha dedicato un'intera canzone anche a loro, come al gatto Lucifer Sam e allo spaventapasseri, quando non ha potuto li ha infilati un pò quà  e un pò là  come l'unicorno, il topo Gerald e gli omini di zenzero. Tutti insieme formiamo una bella compagnia e ci divertiamo un mondo. Il nostro passatempo preferito è ritrovarci nel bosco davanti a un falò, per raccontarci le storie del nostro signore Syd. Qualche volta viene a trovarci, e allora è proprio una gran festa.
chi vuol esser lieto sia del doman non v'è certezza

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda fletcher » lun ago 23, 2010 9:18 am

topix ha scritto:Certo Pieffe che riscrivo piccoli articoli, a volta sintatizzando. Volevo chiederti una cosa: quale è il posto giusto per analizzare una singola canzone? vorrei chiedere consigli............


puoi cercare qui, se non trovi il topic aperto sul pezzo che ti interessa puoi aprirne uno nuovo.. : Wink :
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...

Avatar utente
topix
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 631
Iscritto il: mer apr 21, 2010 9:35 pm
Località: Gavorrano

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda topix » ven ago 27, 2010 7:44 pm

Una notte Rog mi telefonò, per dirmi che lo dovevo portare in un posto. Erano le due di notte, e la mattina dopo avrei dovuto montare alle sei. Gli chiesi perchè non ci andasse con la sua lussuosa corvette:era dal meccanico. Gli dissi allora di rivolgersi a Nick , che spendeva tutti i suoi denari in ferrari e maserati: mi disse che Nick doveva rimanerne fuori. Alla fine mi promise un taxi nuovo, così andai. Lo portai fino a un dock di Southend: là  dentro c'era Dave ad aspettarci, vicino a un tavolo rotondo. Tolta la fiammella di una candela era tutto buio, ma sul tavolino riconobbi la vecchia telecaster bianca tutta graffiata."Ehi ma quella è la chitarra di Syd" dissi "come l'avete avuta?". Tu non preoccuparti , mettiti fuori e guarda che non arrivi nessuno" Dopodichè abbassarono la saracinesca e rimasero dentro per più di un'ora. Quando uscirono avevano.....avevano un'espressione....., oh basta! so solo che continuarono a guardarsi negli occhi, Dave tra l'estasiato e il turbato, e mio fratello con l'aria soddisfatta di chi dice : Te l'avevo detto nò ? Sei sette mesi dopo esco di casa e vedo davanti al cancelletto il taxi nuovo di zecca. La targa era AHM 146; strano perchè a meno di pagare per una targa personalizzata in quel periodo ti toccavano sigle come RTO, RWE, RZX, così appena ho modo di ringraziare mio fratello gli chiedo della targa. "ATOM HEART MOTHER, nò ? Cosa credi che siamo andati a prendere quella notte?" Duncan Waters
chi vuol esser lieto sia del doman non v'è certezza

Avatar utente
topix
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 631
Iscritto il: mer apr 21, 2010 9:35 pm
Località: Gavorrano

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda topix » sab ago 28, 2010 10:01 pm

I primi amici con cui suonò Syd si facevano chiamare Geoff Mott and the Mottoes, tempo un anno due di loro senza Syd ma con l'arrivo di Albe Prior, rinacquero come Ramblers. Dopo pochissimo tempo Prior che in latino significa "il precedente" viene sostituito: indovinate da chi? Ma da Me! L'anno dopo suono nei Jockers Wild, insieme ad un certo Tony Saynt proveniente dai Mottoes via Ramblers: quando Tony se ne và  chi lo rimpiazza, facendo io già  parte del gruppo? Mio fratello Peter! Ma questa è preistoria. Io e Syd abitavamo fianco a fianco, forse per questo quando cominciò a dare segni di pazzia, gli altri tre scelsero me come sostituto. quando nel 67 si era sparsa la voce che i PINK FLOYD volevano rimpiazzarlo, e si era formata una lista di aspiranti che faceva impressione: praticamente le migliori chitarre del regno unito. Gli altri esitavano ma Roger volle me: era il più legato a Syd e la sua prima preoccupazione era ferirlo il meno possibile. In qualità  di amico d'infanzia pensava sarei stato accettato più facilmente come sostituto: solo io ero sfiorato dal dubbio che in questo modo Syd potesse sentirsi due volte tradito. E in ritardo capii anche che Prior era stato " il precedente". di Syd, non di me..........David Gilmor
chi vuol esser lieto sia del doman non v'è certezza

Avatar utente
topix
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 631
Iscritto il: mer apr 21, 2010 9:35 pm
Località: Gavorrano

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda topix » mer set 08, 2010 6:51 pm

La mamma di Roger era rimasta vedova da poco, e si affezzionò a Syd con un trasporto che avrebbe ingelosito qualsiasi altro bambino. Roger invece bevve di quell'affetto e lo fece proprio, adottando Syd come un fratellino. L'ho visto piangere quando Syd ha cominciato a stare male, ed era l'unico di noi a suonare peggio quando Syd non era all'altezza. per questo quando io e Rick decidemmo che dovevamo sostituirlo lui si oppose con tutte le sue forze. lo volle anche nel tour americano, che definì il tracollo del nostro compagno. La critica lo chiamava lo "ZOMBIE". Devo dire che mi faceva pena più Roger, perchè Syd sembrava in altro mondo. Stava immobile durante i concerti, oppure appoggiava la chitarra per terra e se ne andava. Quando anche Roger si arrese alla decisione di sostituirlo, disse che se non avessimo scelto DAVE avrebbe sciolto il gruppo. Io avrei preferito Jeff Beck, ma i fatti hanno dato ragione a Roger. Roger si appartava con Dave dandogli un sacco di istruzioni, ma c'erano volte che non bastavano: come quella volta che Syd disse a Dave:" metticela tutta questa sera, voglio fare bella figura" Dave guardò Roger per sapere come comportarsi, ma Roger si era già  voltato per nascondere le lacrime...................Nicholas Berkeley Mason. Ps. e quì mi vengono i lucciconi anche a Me.......
chi vuol esser lieto sia del doman non v'è certezza

Avatar utente
topix
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 631
Iscritto il: mer apr 21, 2010 9:35 pm
Località: Gavorrano

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda topix » lun set 13, 2010 9:51 pm

Fra il 63 e il 64 quando quelli che sarebbero diventati i PINK FLOYD si chiamavano prima Sigma six, poi Abdabs, e per lo spazio di un mattino Megadeaths, la formazione del gruppo era la seguente: Roger Waters chitarra, Richard Wright tastiere, Nick Mason batteria, e io Clive Metcalf al basso. più le voci di Keith Noble e Juliette Gale, che avrebbe sposato Rick qualche anno dopo. Come vedete non c'erano ancora Bob Close e Syd Barret, il cui arrivo nel 64, coincise più o meno con la secessione del clan Noble-Gale, del quale purtroppo facevo parte. Se pensate che avrei potuto essere io il basso dei PINK FLOYD, se penso che furono i Noble a cnvincermi a lasciare "quei buoni a nulla" al loro destino......CLIVE METCALF.
chi vuol esser lieto sia del doman non v'è certezza

Avatar utente
topix
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 631
Iscritto il: mer apr 21, 2010 9:35 pm
Località: Gavorrano

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda topix » gio set 23, 2010 7:02 pm

E' terribile come la nostra storia sia legata al distacco di Syd. Dictacco è la parola giusta in tutti i sensi: noi siamo rimasti mutilati, lui si è distaccAto dal mondo. Ma è molto strano che si continui a parlare di questo senza considerare la seconda mutilazione subita dai pink floyd. Roger non è mai stato un tipo facile. All'inizio subiva la personalità  di Syd e doveva anche pensare a migliorare il suo basso,ma da SAURCERFUL in poi, disco dopo disco e concerto dopo concerto ha incominciato a prendere il gruppo per mano, per mano e IN mano......Forse abbiamo sbagliato noi a lasciargli tutta quella iniziativa, ma lui era il Lirico, quello con le idee e i principi morali, mentre noi ci occupavamo solo della musica! Grottesco, riferito ai PINK FLOYD , anche perchè quasi sempre la musica veniva prima delle parole. Ma la musica ha a che fare con se stessa, le parole col MONDO.............David Gilmore
chi vuol esser lieto sia del doman non v'è certezza

Avatar utente
topix
Floydiano
Floydiano
Messaggi: 631
Iscritto il: mer apr 21, 2010 9:35 pm
Località: Gavorrano

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda topix » dom set 26, 2010 5:47 pm

Il sig. Dundee chiede alle autorità  competenti se è vero che in data 11 ottobre1979 un individuo non identificato abbia prelevato ventitre bambini dalla Islington Green School e ve li abbia riportati dopo circa due ore. prende la parola il delegato all'istruzione che conferma la notizia e indica il prof. di musica Vernon la persona che affidò i bambini allo sconosciuto. E' stato acclarato che i bambini sono stati accompagnati in uno studio di registrazione e che quì anno cantato una canzone in coro. lo studio di registrazione risulta essere intestato ad un noto gruppo musicale, denominato "PINK FLOYD" Il sig, Dundee richiede se ci siano gli estremi per indire un'azione legale contro il gruppo, per turbativa dell'istruzione pubblica e il reato di sequestro di persona, con l'aggravante della minore età .
chi vuol esser lieto sia del doman non v'è certezza

Avatar utente
fletcher
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 5820
Iscritto il: sab feb 19, 2005 4:21 pm
Località: flester Memorial Home
Contatta:

Re: ROSSO FLOYD

Messaggioda fletcher » lun set 27, 2010 11:10 am

alla fine l'ho preso su IBS, visto che non lo trovavo da nessuna parte..
pagato 20 euro (spedizione compresa)
iniziato venerdì e già  a metà  dell'opera...
simpatico, a volte divertente, leggero, fondamentalmente inutile se non per quei "10 minuti in cui qualcosa la devi pure leggere" (ammesso che si ha quest'abitudine)
irritante quando, leggendo qualche cosa che non avevi mai sentito prima, vieni preso dal dubbio se l'episodio in questione davvero non lo conoscevi oppure lo ha immaginato l'autore, magari dopo aver preso la sigaretta dal pacchetto sbagliato...
lo finirò presto, credo... ma non è ancora il testo che stavo cercando...
...So ya..Thought ya...
Might like to go to the show...