Guida

 

Animal Instincts

ETICHETTA: Harvested [HRV CDR 014]
DATA: 9-Maggio-1977
LUOGO: Oakland Coliseum, CA
FORMATO: 2 CD-R
FONTE: Audience
REGISTRAZIONE: Live
QUALITA' AUDIO: 8

TRACCE:

Disc 1:

First set:
1. Sheep 11:12
2. Pigs on the Wing Part 1 2:13
3. Dogs 18:25
4. Pigs on the Wing Part 2 2:22
5. Pigs (Three Different Ones) 17:34
Second set:
6. Shine On You Crazy Diamond (Parts I-V) 13:36
7. Welcome to the Machine 8:01
=====
73:26

Disc 2:

8. Have a Cigar 6:48
9. Wish You Were Here 6:05
10. Shine on You Crazy Diamond (Parts VI-XI) 21:25
Encore:
11. Money 10:20
12. Us and Them 7:45
Second Encore:
13. Careful With that Axe, Eugene 13:28
Bonus track:
14. Pigs On The Wing (8-track version) 3:23
=====
69:14


NOTE:

Si tratta del 1977 Animals tour (aka "In The Flesh" tour), con Snowy White come secondo chitarrista. Registrazione integrale dello spettacolo. La qualita' audio e' eccellente, fra le migliori audience recording in circolazione. Pubblico a tratti rumoroso, in particolare in evidenza nei piano musicali.
In [8] Waters(?) esplode in risate sul cantato della prima strofa.
[10] include delle parti strumentali non presenti nella versione originale in studio.
[13] e' una versione inusuale con assolo di sax nella parte iniziale e vari interventi di sax anche nel finale. Il brano non veniva piu' eseguito dal vivo da diversi anni e questa rimane l'ultima esibizione in assoluto.
[14] e' una registrazione in studio (effettuata in formato 8-track) differente da quella apparsa in Animals. Si tratta di una versione che include entrambe "Pigs On The Wing" Pt.1 e Pt.2, con assolo di chitarra centrale. Il solo fu pero' eseguito da Snowy White non da Gilmour. QA: 9,5.

ALTRI RoIO: In The Flesh (great dane), Oakland Coliseum 9/5/77, Plays The Animals, Dragged Down by the Stone (grey wolf), Live Animals 1977, Mr. Pig, Variations On A Theme Of Absence, Welcome To The Wall, Plays The Animals, TheAbdabs-A Great Set,Crazy Diamonds, Oakland California 5.9.77


COMMENTI:

Ottima scelta per chi cerca un live floydiano "maturo".
Il 1977 è l'anno di Animals e questo concerto americano tratto dal tour "In the Flesh" presenta in scaletta tutte le tracce dell'album della Battersea Power Station e del maiale, l'esecuzione integrale di Wish You Were Here e infine 3 tracce frutto di scelte singolari: Money, Us & Them e soprattutto la "vecchia" Careful with that axe Eugene. L'audio è di discreta qualità: si tratta di una registrazione "audience" che, pur coi suoi limiti, riesce a trasmettere la sensazione di trovarsi in mezzo al pubblico. Di tanto in tanto (ma non troppo spesso) qualche strumento viene a mancare e qualche volta sono le voci a non essere al volume giusto. L'esecuzione è buona ma non eccelsa come alcuni sostengono. Alcuni punti da evidenziare per i singoli: - Gilmour canta quasi controvoglia in Have a Cigar tanto per fare un esempio. - Mi risulta parecchio sgradevole la presenza di "Biancaneve" alias Snowy White che banalizza un po' troppo alcuni soli di chitarra non rendendo giusto omaggio alle versioni studio di Gilmour. Invece risulta molto meglio nei passaggi in cui armonizzano due solo-guitar, con Gilmour naturalmente,come accade ad esempio in Dogs. Il suono di Snowy è forse troppo metallico.
- Nick Mason abbastanza preciso e ordinato come suo solito. Piccole sbavature non degne di nota. Forse in SOYCD qualche entrata più in sordina di come in realtà dovrebbe e potrebbe fare.
- Timidamente Wright offre una buona prova e dimostra ancora un pizzico di personalità propria, non del tutto succube di Waters. Segnalo il finale al pianoforte di Shine on you crazy diamonds (part 6-9) nello stile della non eseguita "Great gig in the sky".
- Roger Waters offre spettacolo e urla da vero "Animal". Peccato che in Careful la voce non si senta del tutto. La prova allo strumento è in linea col suo standard.
- Infine Dick Parry al sax: ottima esecuzione di SOYCD e Money ma nulla di particolare da segnalare.

La copertina del doppio disco, parliamo di due CDR, è un illustrazione che presenta 3 animali disegnati (Three different ones) sezionati ognuno in tre parti:
- Il primo, quello in alto a sinistra ha la testa di cane di color azzurro e in stile "bidimensionale" come fosse stato schiacciato e ridotto in una lamina, corpo di pecora di mantello giallo e posteriore di grasso maiale tra il rosa e il rosso. Gli altri animali presenti hanno parti con le stesse caratteristiche di questo. Questo descritto guarda frontalmente il terzo animale in basso a destra.
- Il secondo, in basso a sinistra, ha la testa della pecora, il corpo del maiale e il posteriore del cane. Si trova al centro degli altri due e guarda verso l'angolo destro della copertina.
- Il terzo, come detto in basso a destra, ha, per esclusione, la testa del maiale, il corpo del cane e il posteriore della pecora. Osserva frontalmente il primo animale in alto a sinistra.
- I tre animali si trovano su un pavimento fatto ad assi di legno che si trova tutto nella parte sotto la diagonale che va dall'angolo in alto a sinistra all'angolo in basso a destra. Nella parte sopra questa diagonale il fondo è nero e nell'angolo in alto a destra compare la scritta (tutto in maiuscole) in bianco "PINK FLOYD" [a capo] "ANIMAL INSTINCTS]


~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.

*** Animal Instincts - Commento al CD1 ***

[Sheep]
Esecuzione ottima. Suono da live ufficiale tranne l'inizio in cui si perdono le primissime parole "Harmlessly passing your time in the grassland away" che si sentono appena in lontananza. Grande Waters nel cantato. Ottimo Gilmour alla chitarra. Uno dei brani meglio suonati del concerto.
[Pigs on the Wing 1]
Buona. Oltre all'acustica è presente la tastiera di Wright che con una leggerissima variazione nel finale lo rende più "live".
[Dogs]
Gilmour canta senza troppa voce. In alcuni passaggi sembra non aver voglia limitandosi ad urla quasi atonali. In compenso la chitarra gli riesce di suonarla davvero bene. Benone Wright nei passaggi tastieristici. Snowy White esegue bene il solo a due chitarre con Dave. Buona e precisa anche la prova di Nick Mason. Ottimi gli stacchi del pezzo e l'intermezzo suonato da Mason e Wright con suoni molto simili a quelli studio. La eco di "stone" è con ogni probabilità presa dal disco studio e in questo passaggio si sentono anche i "cani" e il pubblico. L'assolo nel finale (intorno al minuto 13) comincia improvvisato per poi proseguire nella modalità studio. Il finale cantato da Waters dimostra più impegno vocale di Gilmour che effettua qui i controcanti. Nel complesso il pezzo merita e emoziona non poco.. ben 17 minuti! Una minisuite.
[Pigs on the Wing 2]
La prima parte viene eseguita come la 1. Il finale ha in aggiunta del solo di Snowy White presente anche in un suo disco studio come trait-d'union tra la 1 e la 2 parte di PotW e/o nel "Tree full of secrets" sempre in versione studio 1&2.
[Pigs (Three different ones)]
L'inizio è animalesco coi grugniti registrati del maiale. Canta Waters mentre Gilmour esegue i controcanti su "ah ah charade you are". Buono il suono. Waters in alcuni passaggi urla alla maniera di Careful!! Lungo solo di chitarra in alcuni punti non perfetto, appena improvvisato in qualche parte. Altra citazione è una delle risate di DarkSide: esattamente quella di "On The Run". Si trova intorno al minuto 7 ed è seguita da una vera risata di Gilmour/Waters. Ancora, una delle parti migliori del brano con Wright che prima accompagna e poi esegue addirittura un assolo con buon uso di "pitch" sulla tastiera. Finali con altri urli carefulliani di Waters. Chiusura tranquilla con cambio di tempo, leggera batteria e Wright/Gilmour prima a sfumare con assoli alternati e poi con Mason che alza il ritmo a determinare un crescendo del tutto nuovo rispetto alla versione studio. Buona davvero l'esecuzione globale. Al termine Gilmour dice qualcosa tipo "We gonna take a break.. twenty minutes". In pratica terminato Animals passeranno a WYWH che segue dopo con SOYCD.
[Shine on you crazy diamond (part 1-5)]
Inizio con solo di Wright. Solo di chitarra con suono più simile alla versione studio rispetto ai live recenti dei Floyd. Poi le "4 note 4" con un lieve errorino. Entrata maestosa degli altri. Pezzo ben eseguito e cantato. E' presente Dick Parry al Sax.
[Welcome to the Machine]
Entrata improvvisa, forse anche perchè il suono non è qui perfetto nella registrazione. Ottima intesa (erano altri tempi) tra Gilmour e Waters nel canto a due voci quasi perfetto nei tempi! Il pezzo è ben eseguito nel complesso. Finale con le registrazioni delle voci del disco studio.

~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.~.

*** Animal Instincts - Commento al CD2 ***

[Have a Cigar]
Inizio hard-rock di Gilmour. Ben eseguito il tutto da Waters che sostituisce qui Roy Harper alla voce senza che il fatto si noti, Mason preciso anche nei brevi passaggi in tempi dispari, Wright a contrappuntare nella giusta misura. Un paio di pecche: il solito Gilmour che evidentemente non è in serata per cantare ma solo per suonare. L'altro ben più sgradevole alle mie orecchie è Snowy White a cui viene lasciato l'assolo che non ha neanche minimamente il "graffio" di Dave in studio. Ma chi lo ha pigliato snowy white per il tour?
[Wish you were here]
Questa traccia è l'elemento debole del concerto
Il brano inizia con la registrazione della versione studio. Sul "so" di Gilmour parte una poderosa bordata di Mason sulla cassa, poi un'altra, poi si rende conto che non è ancora il suo turno e si placa. Anche qui Gilmour non canta al meglio. La voce è stridula e sofferta. Il pezzo non ha affatto mordente. Sfuma con solo di piano di Rick Wright. Meglio passare avanti.
[Shine on you crazy diamond (part 6-9)]
Avvio con intro lento e cadenzato da una preciso drumming di Mason. Effetto vento. Buoni i suoni di basso e chitarra. La registrazione in alcuni punti lascia un po' a desiderare per gli sbalzi di volume e qualche suono di tastiera/chitarra che si perde un po'. L'esecuzione è egregia. Roger ha lo stesso suono della versione studio. Gilmour alla slide sembra divertirsi parecchio ed anche chi lo ascolta probabilmente. Poi ottimo Waters alla voce qui un po' più stanca mentre Gilmour forse si è fatto una birra e controcanta un po' meglio degli altri brani. Stacco che inizia in maniera pressochè perfetta ma il pezzo viene subito dopo rovinato dall'assolo di Snowy White che probabilmente la birra se l'è fatta anche lui e a tratti crede di suonare nei Deep Purple scambiando forse Mason con Paice che pare gli stia suonando il finale di "Strange Kind of Woman". No no no. Il suo assolo NON MI PIACE PER NIENTE. Infine il finale al piano di Wright che suona da solo in stile Great Gig. Bello; poi attaccano gli altri. Forse la tastiera qui è suonata da Gilmour che subito dopo passa ad un doppio solo con Biancaneve al quale quando gli si dice esattamente cosa fare riesce molto meglio. Wright molla il piano per la keyboard ed il pezzo sfuma con il suo assolino finale. Infine Gilmour dice "Thank you... thank you very much, goodbye" In realtà ci sono ancora gli "Encore"
[Money]
Trilli di cassa e applausi del pubblico. Via con il 7/8 watersiano. Gilmour anche qui canta un po' meglio. Dick Parry al sax che purtroppo non si sente perfettamente. E in effetti il punto debole di questa traccia è che il suono non sembra essere della stessa qualità dei precedenti. Ci sono parecchie "cadute" di volumi a destra e a sinistra. Forse l'autore della registrazione è stato preso alla sprovvista dai "bis"? Dato fondamentale: MANCANO I CORI!! Il pezzo è per questo meno stupido e più nervoso laddove dev'esserlo. La chiusura del brano è stile hard-rock.
[Us & Them]
All'inizio Gilmour pronuncia qualcosa che non sono riuscito a comprendere. Confermo: il suo cantato è migliorato. Non si sente benissimo ma c'è l'eco "us us us". Qualche problemino tecnico sul palco con strumenti (microfoni probabilmente) che fischiano diverse volte. Dick Parry improvvisa un po' il solo di sax. Il pezzo scivola via in maniera forse troppo piatta con Wright troppo sulle sue. E fortunatamente anche qui niente coretti. Il pezzo non sfuma ma chiude con "The old man died". Durante gli applausi Gilmour e credo Waters ringraziano e salutano il pubblico. Ma non è ancora finita..
[Careful with that axe, Eugene]
Che bella sorpresa finale! Pubblico molto presente all'inizio del brano. Ottimi i suoni anche se il solo di tastiera di Wright è troppo forte rispetto all'accompagnamento. Partono i famosi urlacci watersiani.. brividi.. non so se pronuncia anche qualcosa ma non si sente affatto. Arriva Dave e comincia ad arpeggiare e il volume comincia a salire. Aaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!! L'urlo di Roger inizialmente si sente poco, poi diventa da paura! Nel passaggio subito seguente basso e batteria vanno un po' per conto proprio. Solo di chitarra e fading con basso e tastiera nel finale. Ripeto: una bella sorpresa ma il pezzo non ha il mordente di Ummagumma, di Pompei o meglio ancora delle BBC Session.
[Pigs on the Wing 1&2]
Si tratta di un brano studio dove le part 1&2 identiche ad Animals sono unite da un breve intermezzo con assolo registrato da Snowy White. La seconda parte e l'intermezzo sono presenti in questo concerto nel disco uno. Direi una non indispensabile.. chicca finale.

Vito "Seldon"